Caricamento in corso...
  • 0 - Premessa
  • Art. 1 DEFINIZIONI
  • Art. 2 ATTIVAZIONE DEL SERVIZIO
  • Art. 3 PAGAMENTO E FATTURAZIONE
  • Art. 4 CONDIZIONI DI USO DEI MATERIALI SKY (SOSTITUZIONE, RIPARAZIONE), RESTITUZIONE DEL MY SKY, DELLA SMART CARD E PENALI
  • Art. 5 FRUIZIONE DEL SERVIZIO E PENALE CONTRATTUALE
  • Art. 5 BIS SERVIZIO MY SKY E MY SKY HD
  • Art. 5 TER SERVIZIO SKY HD
  • Art. 5 QUATER SERVIZIO SKY ON DEMAND E RESTART
  • Art. 5 QUINQUIES SERVIZI SKY GO E SKY GO PLUS
  • Art. 6 MODIFICA ED INTERRUZIONE DEL SERVIZIO, VARIAZIONE DELLE CONDIZIONI GENERALI
  • Art. 7 RITARDATO PAGAMENTO E SOSPENSIONE DEL SERVIZIO
  • Art. 8 QUALITÀ DEL SERVIZIO, AGGIORNAMENTO DEL SOFTWARE E CONTROLLI TECNICI
  • Art. 9 CONTENUTI
  • Art. 10 RISOLUZIONE DEL CONTRATTO E CONDIZIONE RISOLUTIVA
  • Art. 11 DURATA DEL CONTRATTO E DIRITTO DI RECESSO
  • Art. 11 BIS RECESSO ANTICIPATO E COSTI DELL’OPERATORE
  • Art. 11 TER SCONTI E OFFERTE PROMOZIONALI
  • Art. 12 CESSIONE DEL CONTRATTO E CESSIONE DEL CREDITO
  • Art. 13 CAMBIO TECNOLOGIA (DA PIATTAFORMA IPTV A SATELLITARE)
  • Art. 14 SERVIZIO CLIENTI SKY, COMUNICAZIONI, RECLAMI E RISOLUZIONE DELLE CONTROVERSIE
  • INTEGRAZIONE ALLE CONDIZIONI GENERALI DI ABBONAMENTO SKY
  • Art. 1 OFFERTA SKY VIA ADSL/FIBRA OTTICA DI TIM
  • Art. 2 ATTIVAZIONE DEI SERVIZI E RECESSO ENTRO 14 GIORNI
  • Art. 3 FRUIZIONE DEL SERVIZIO
  • Art. 4 PREZZI DI LISTINO E PROMOZIONI
  • Art. 5 DURATA, RECESSO E VARIAZIONE
  • Art. 6 FATTURAZIONE
  • Art. 7 PAGAMENTO, SOSPENSIONE DEL SERVIZIO E RISOLUZIONE DEL CONTRATTO
  • Art. 8 COMUNICAZIONI E SERVIZIO CLIENTI
  • Art. 9 DISPOSIZIONE FINALE: RINVIO ALLE CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI TELECOM ITALIA E DI SKY

Condizioni Generali di Abbonamento Sky via ADSL/Fibra Ottica di TIM

Ultimo aggiornamento al 30 aprile 2017

0 - Premessa

*Per tutto quanto non disciplinato dalle seguenti Condizioni generali si rinvia alla Carta Servizi Sky disponibile e costantemente aggiornata sul sito www.sky.it.

ART. 1 – DEFINIZIONI

Ai fini del presente Contratto, i termini indicati avranno il seguente significato. I termini definiti al singolare si intenderanno anche al plurale e viceversa.
Abbonato”: il sottoscrittore della Richiesta di Abbonamento e delle presenti Condizioni Generali, cui è fornito il Servizio.
Anticipo”: la somma versata dall’Abbonato alla sottoscrizione della Richiesta di Abbonamento, a titolo di anticipo del Canone di Abbonamento o degli altri corrispettivi dovuti in base al Contratto;
Canone di Abbonamento”: le somme dovute dall’Abbonato a titolo di corrispettivo per la fornitura di ciascun Servizio e/o Prodotto Opzionale;
Corrispettivo di Attivazione”: le somme dovute alla sottoscrizione della Richiesta di Abbonamento dall’Abbonato a titolo di corrispettivo una tantum per l’attivazione del Servizio e/o le somme dovute in caso di attivazione di ulteriori Servizi e/o Prodotti Opzionali in corso di contratto, ove previsto;
Condizioni Generali”: le presenti condizioni che regolano il rapporto fra l’Abbonato e Sky;
Contenuti a richiesta”: i servizi che consentono all’Abbonato di poter vedere uno o più contenuti su sua richiesta. Attualmente i Contenuti a richiesta di Sky sono il Servizio Pay Per View e Sky on Demand e Sky Go;
Contratto”: l’insieme costituito dalla Richiesta di Abbonamento fatta dall’Abbonato (e accettata da Sky), dalle presenti Condizioni Generali, dall’offerta commerciale e ogni altro documento o allegato che costituisce parte integrante ed essenziale del Contratto;
Contratto di Servizi”: contratto tra Sky ed il Fornitore di Servizi che prevede la trasmissione agli Abbonati mediante la Piattaforma IPTV dell’Offerta Sky via ADSL / Fibra Ottica di TIM
Corrispettivo della Pay Per View”: le somme dovute dall’Abbonato a titolo di corrispettivo per l’acquisto di un evento in Pay Per View. Il prezzo dell’evento varia in relazione al tipo di evento acquistato e/o alle modalità d’acquisto scelte dall’Abbonato;
Costi dell’Operatore”: i costi richiesti da Sky all’Abbonato al momento della chiusura del Contratto per il recupero del decoder, con le modalità e nella misura indicate al successivo art. 11bis;
Decoder Rigenerato”: il Decoder rinnovato in tutti i suoi componenti, ivi incluso l’eventuale aggiornamento del software necessario, le cui caratteristiche e funzionalità sono equivalenti ad un Decoder nuovo;
Diritto di Recesso”: diritto riconosciuto all’Abbonato di recedere dal Contratto entro 14 (quattordici) giorni dalla relativa conclusione in caso di contratti stipulati fuori dai locali commerciali e di contratti a distanza, conformemente alle previsioni di cui agli articoli 52 e seguenti del Codice del Consumo (approvato con D.lgs. n. 206/05 e successive modifiche), con le modalità indicate nel successivo art. 11.4 delle Condizioni Generali; ovvero in corso di Contratto il diritto di recedere, comunque, dal Contratto ai sensi e con le modalità e tempistiche previste dagli art. 11.1 e 11.2 delle presenti Condizioni Generali;
Downgrade”: richiesta effettuata dall’Abbonato di diminuzione del numero di Servizi, Pacchetti e/o Prodotti Opzionali o, pur mantenendo il medesimo numero di Pacchetti, una variazione dei Pacchetti che comporti una diminuzione del Canone di Abbonamento con le forme e secondo le modalità indicate agli artt. 6 e 11 delle presenti Condizioni Generali;
EPG” (Guida Elettronica ai Programmi): strumento di consultazione del palinsesto dei canali trasmessi da Sky e di utilizzo delle funzionalità My Sky;
Fornitore di Servizi”: in relazione alla Rete, alla Piattaforma IPTV ed in generale ai servizi di connettività, per Fornitore di Servizi si intende Telecom Italia S.p.A. con sede legale in Milano, Piazza degli Affari, n. 2. Attraverso la Piattaforma IPTV del Fornitore di Servizi viene distribuita l’Offerta Sky via ADSL / Fibra Ottica di TIM;
My Sky”: ricevitore satellitare e IPTV e TV digitale terrestre integrato concesso in comodato d’uso gratuito all’Abbonato, che consente di fruire del Servizio My Sky o My Sky HD e permette di connettersi alla rete internet di casa tramite dispositivi esterni;
Offerta Sky via ADSL/Fibra Ottica di TIM”: la programmazione offerta da Sky agli Abbonati attraverso la piattaforma IPTV, costituita dal Pacchetto Base, dai Pacchetti, dai Servizi o Prodotti Opzionali. La descrizione dell’Offerta Sky via ADSL/Fibra Ottica di TIM è presente sul sito www.sky.it e/o sul sito del Fornitore di Servizi;
Pacchetto”: un insieme di canali e/o contenuti offerti in modo coordinato da Sky. I principali pacchetti Sky alla data di pubblicazione delle presenti condizioni sono: “Sky TV”, “Sky Famiglia”, “Sky Box Sets”, “Sky Cinema”, “Sky Sport”, “Sky Calcio”;
Pacchetto Base”: il pacchetto minimo necessario per fruire del Servizio, che corrisponde al pacchetto Sky TV;
Pacchetto News”: è l’insieme dei canali di informazione che costituisce parte integrante del pacchetto d’entrata “SkyTV” (o Pacchetto Base) e non può essere escluso dall’Abbonamento;
Parental Control”: sistema di blocco elettronico, attivabile secondo le modalità descritte all’art. 5.1 lett. g) delle Condizioni Generali, che condiziona la visione di determinati canali o contenuti all’inserimento di un codice personale PIN fornito da Sky
Piattaforma IPTV”: l’infrastruttura tecnica del Fornitore di Servizi impiegata per distribuzione dell’Offerta IPTV attraverso tecnologia ADSL, Fibra Ottica, XDSL fino al router installato presso l’abitazione dell’Abbonato;
Rete” la rete di telecomunicazione del Fornitore di Servizi attraverso la quale è erogato il Servizio all’Abbonato;
Richiesta di Abbonamento”: la proposta, sottoscritta dall’Abbonato, con cui egli richiede l’erogazione del Servizio e la concessione in comodato d’uso gratuito del My Sky, accettando espressamente queste Condizioni Generali,
Servizio”: il Pacchetto Base e/o ogni altro Pacchetto e/o Servizio Opzionale e/o Prodotto Opzionale oltre al My Sky HD, al Servizio Sky HD, al Servizio Sky Go, al Servizio Sky Go Plus, al Servizio On Demand, allo Sky Life, all’app Sky Kids scelti dall’Abbonato con la Richiesta di Abbonamento o con successive modifiche effettuate ai sensi dell’art. 6;
Servizio Clienti Sky”: il servizio di assistenza per gli Abbonati descritto all’art. 16 delle presenti Condizioni Generali e nella Carta Servizi Sky;
Servizio di consegna decoder”: la fornitura e l’invio del decoder e della Smart Card presso l’indirizzo indicato dall’Abbonato, servizio per il quale è previsto un corrispettivo;
Servizio My Sky”: le funzionalità fruibili dall’Abbonato mediante decoder My Sky tra cui, a titolo esemplificativo: il “live pause” (possibilità di interrompere e riprendere la visione di un evento nel momento desiderato), il “timeshift” (possibilità di fruire di un evento in un momento differito rispetto a quello di trasmissione), la possibilità di memorizzare un evento durante la visione di altro evento, la possibilità di programmare la memorizzazione di eventi mediante l’utilizzo dell’EPG, i servizi di manutenzione e di assistenza all’utilizzo di My Sky;
Servizio My Sky HD”: servizio che coniuga la fruizione del Servizio Sky HD di cui al successivo art. 5 ter con le funzionalità del Servizio My Sky, mediante l’utilizzo di un unico decoder;
Servizio Pay Per View”: il servizio che consente all’Abbonato la visione di eventi fra quelli messi a disposizione da Sky che l’Abbonato potrà acquistare in aggiunta ai Pacchetti di abbonamento. I costi relativi ad eventuali acquisti per eventi Pay Per View, saranno fatturati separatamente;
Servizi o Prodotti Opzionali”: i Pacchetti (diversi dal Pacchetto Base), il Servizio Pay per View, il Servizio My Sky HD, il Servizio Sky HD, il Servizio Sky Go, il Servizio Sky Go Plus, il Servizio Sky On Demand, lo Sky Life, Sky 3D, Sky Kids e gli altri servizi o prodotti opzionali offerti da Sky, usufruibili solo dall’Abbonato che già dispone del Pacchetto Base e che sia in regola con gli obblighi di pagamento del Servizio;
Servizio Smart Card”: la fornitura in comodato d’uso e l’invio della Smart Card all’indirizzo indicato dall’Abbonato;
Sky”: è Sky Italia S.r.l., con sede legale in Milano, Via Monte Penice 7;
Sky 3D”: il Prodotto Opzionale che consente di fruire dei contenuti in 3D tramite il decoder My Sky e un televisore 3D di proprietà dell’Abbonato a fronte del pagamento di un corrispettivo aggiuntivo ove previsto;
“Sky Go e Sky Go Plus”: i Servizi Opzionali che consentono all’Abbonato che lo richieda la visione dei canali dell’offerta Sky Go o Sky Go Plus sui dispositivi abilitati, secondo le modalità indicate al successivo art. 5 quinquies. Sky Go Plus consente, previa sottoscrizione, la possibilità di scaricare su tablet o pc i programmi on demand disponibili e di guardarli anche senza connessione internet (“Download&Play”); Sky Go Plus consente, altresì, di far ripartire dall’inizio un programma in onda che presenti il messaggio Restart, la “pausa” (possibilità di interrompere e riprendere la visione di un evento nel momento desiderato) ed il “replay” (possibilità di rivedere le scene precedenti) e di associare al servizio fino a 4 dispositivi tra smartphone, tablet e PC;
Sky HD”: il Servizio Opzionale che consente all’Abbonato che lo richieda, a fronte del pagamento di un corrispettivo aggiuntivo rispetto al canone dell’Abbonamento base, la fruizione in alta definizione dei canali e/o programmi e/o contenuti facenti parte dei Pacchetti prescelti nell’Abbonamento base, mediante l’utilizzo del decoder HD o My Sky e con un televisore HD di proprietà dell’Abbonato, secondo le modalità indicate al successivo art. 5 ter;
Sky Life”: periodico a pagamento che contiene, tra l’altro, la programmazione dei canali trasmessi da Sky;
Sky Link”: adattatore Wi-fi configurabile anche attraverso il ricevitore “My Sky HD” che consente a quest’ultimo di connettersi
alla rete wireless domestica.
Sky On Demand”: il Servizio che consente all’Abbonato che lo richieda, e che sia in possesso dei requisiti richiesti, la fruizione, tramite il decoder My Sky ed una connessione internet (via cavo Ethernet o Wi-Fi), delle seguenti funzionalità con le modalità indicate al successivo art. 5 quater: la possibilità di accedere, tramite streaming, ad un’ampia selezione di contenuti tra cui, a titolo esemplificativo, film, serie tv, documentari, cartoni animati, eventi in Pay Per View ecc..; accesso alla sezione “scelti per te”, senza necessità di download, contenente una selezione dei migliori programmi Sky di vario genere; l’accesso alla sezione personalizzata “MyTV” nella quale vengono indicati i contenuti oggetto del Servizio Sky On Demand che l’Abbonato ha iniziato a vedere in precedenza e disponibili tramite streaming da parte dell’Abbonato;
Sky Primafila Ricaricabile”: carta prepagata ricaricabile che consente l’acquisto di eventi in modalità Pay Per View.
Sky Service”: centri autorizzati Sky presso cui è possibile:
(i) sostituire il Decoder non funzionante.
(ii) effettuare l’aggiornamento o sostituzione della Smart Card e/o il ritiro del decoder My Sky;
Smart Card”: la carta a micro-chip di proprietà di Sky che consente di decrittare il segnale radiotelevisivo trasmesso da Sky consegnata da Sky all’Abbonato in comodato d’uso gratuito;
Territorio”: il territorio della Repubblica Italiana e della Città del Vaticano;
Upgrade”: aggiunte o sostituzioni di Pacchetti e/o Servizi o Prodotti Opzionali che comportino un aumento del Canone di Abbonamento;
Variazione”: sostituzione di un Pacchetto con un altro che non comporti una variazione del Canone di Abbonamento.

ART. 2 – ATTIVAZIONE DEL SERVIZIO

2.1: La proposta contenuta nella Richiesta di Abbonamento s’intende accettata da Sky al momento dell’attivazione della Smart Card che avverrà all’esito del collegamento alla rete del Fornitore di servizi e configurazione del My Sky HD o, in caso di inerzia dell’Abbonato, contestualmente alla consegna dei materiali forniti da Sky all’Abbonato in comodato d’uso gratuito. Sky si riserva il diritto di rifiutare, in presenza di un giustificato motivo (a titolo esemplificativo ma non esaustivo, invalida modalità di pagamento, possibili frodi, morosità, utilizzo illecito della smart card ecc.) la proposta contenuta nella Richiesta di Abbonamento entro 25 (venticinque) giorni dall’attivazione della Smart Card, dandone comunicazione all’Abbonato.
L’attivazione del Servizio avviene al momento dell’attivazione della Smart Card. L’Abbonato prende atto che l’attivazione della Smart Card comporta la presa visione e l’integrale accettazione delle Condizioni Generali.

2.2: In fase di stipula del nuovo Contratto o in corso di Contratto l’Abbonato può richiedere anche la fornitura di ulteriori Servizi o Prodotti Opzionali alle condizioni indicate di seguito e nelle relative offerte commerciali

ART. 3 – PAGAMENTO E FATTURAZIONE

3.1: La Richiesta di Abbonamento indica:
a) l’anticipo e/o il deposito cauzionale se richiesti;
b) il Canone di Abbonamento e il/i Servizio/i scelto/i;
c) il Corrispettivo di Attivazione del/i Servizio/i scelto/i;
d) il Corrispettivo di Attivazione e il Canone di Abbonamento per i Prodotti o Servizi Opzionali eventualmente richiesti dall’Abbonato;
e) la scelta dell’Abbonato con riferimento a:
- i termini di pagamento dei corrispettivi dovuti dall’Abbonato per il/i Servizio/i prescelto/i;
- il metodo di pagamento dei corrispettivi dovuti dall’Abbonato (quali addebito su conto corrente bancario, carta di credito o, qualora previsto, bollettino postale) per il/i Servizio/i prescelto/i;
- l’invio delle fatture – in formato elettronico via email o in formato cartaceo all’indirizzo da te indicato - relative alle somme dovute a titolo di corrispettivo, se richiesto;
g) le promozioni eventualmente fruite dall’Abbonato.

3.2: Il Canone di Abbonamento per il/i Servizio/i prescelto/i sarà dovuto a partire dall’attivazione della Smart Card e sarà quello in vigore al momento della sottoscrizione della Richiesta di Abbonamento, ad eccezione di eventuali variazioni dell’IVA che dovessero verificarsi nel corso della durata del Contratto.
Resta inteso che eventuali sconti o promozioni in corso al momento della sottoscrizione della Richiesta di Abbonamento non saranno applicabili in caso di rinnovo.

3.3: Sky potrà aumentare i diversi importi dovuti a titolo di canone per i diversi servizi forniti da Sky, dandone comunicazione scritta all’Abbonato. L’Abbonato ha diritto di recedere dal Contratto o dal singolo Servizio o Prodotto Opzionale per il quale è intervenuto l’aumento inviando a Sky, entro 30 (trenta) giorni dal ricevimento della comunicazione di cui sopra o entro la data di entrata in vigore del nuovo importo, una raccomandata con ricevuta di ritorno al seguente indirizzo: Sky Italia srl c/o Telecom Italia S.p.A. Servizio Clienti Residenziali, Casella Postale 111, 00054 Fiumicino (RM). Qualora l’Abbonato non eserciti il diritto di recesso nei modi e termini sopra indicati, le nuove condizioni si considereranno accettate e saranno efficaci a partire dallo scadere del termine sopra menzionato.

3.4: Le somme dovute in base al Contratto dovranno essere pagate con la periodicità scelta tra quelle disponibili nella Richiesta di Abbonamento e più precisamente entro la data di scadenza pagamento indicata in fattura.

3.5: Le fatture potranno essere domiciliate presso Sky, oppure inviate gratuitamente in formato elettronico, o altrimenti inviate in formato cartaceo con spese per l’invio della fattura di importo indicato nella Carta Servizi, a carico dell’Abbonato.
Nel caso in cui l’Abbonato non richieda espressamente a Sky l’invio delle fatture, tutte le fatture emesse da Sky nei suoi confronti verranno domiciliate presso la sede di Sky e pertanto non verranno inviate all’Abbonato. Fatta in ogni caso salva la possibilità per l’Abbonato di far valere i propri diritti derivanti dal contratto e dalle norme di legge applicabili entro i termini di prescrizione, le fatture si considerano accettate a meno che l’Abbonato non invii a Sky entro 60 (sessanta) giorni dal pagamento una lettera raccomandata con ricevuta di ritorno specificando dettagliatamente le proprie contestazioni in merito agli importi fatturati.
L’Abbonato che abbia optato per domiciliare le fatture presso Sky potrà comunque prendere visione sul sito Sky.it, nell’area riservata Fai da te, delle fatture relative agli ultimi 12 mesi e ottenerne la stampa previa richiesta a Sky. Le fatture rimarranno archiviate presso Sky per il tempo previsto di legge.
In caso di adesione ad offerte e/o Prodotti e/o Servizi o Prodotti Opzionali in corso di Contratto, successivamente alla Richiesta di Abbonamento, la modalità di invio delle fatture resterà quella in essere per l’abbonamento al momento della richiesta.

3.6: Resta inteso che, qualora l’Abbonato abbia optato per il pagamento tramite addebito su conto corrente bancario o tramite carta di credito,
(i) l’effettiva applicazione di tale modalità di pagamento è soggetta all’accettazione, rispettivamente, della Banca o dell’Ente emittente la carta di credito, nonché alla circostanza che il pagamento vada a buon fine e/o che la modalità di pagamento non sia stata revocata, in caso contrario l’Abbonato sarà tenuto a corrispondere gli importi dovuti in base al Contratto tramite bollettino postale e
(ii) in caso di modifica della modalità di pagamento prescelta in bollettino postale, l’Abbonato sarà tenuto al pagamento di un importo di €60 a titolo di deposito cauzionale che verrà restituito alla cessazione del Contratto con le modalità e i tempi di cui al successivo art 3.8.

3.7: Sarà facoltà di Sky disporre la sospensione del Servizio qualora i dati indicati dall’Abbonato per l’effettuazione del pagamento tramite addebito su conto corrente bancario o carta di credito non risultino corretti.

3.8: Deposito cauzionale: Al momento della sottoscrizione del Contratto Sky potrà richiedere all’Abbonato il pagamento di una somma di denaro a titolo di deposito cauzionale infruttifero di interessi a garanzia dei beni di proprietà di Sky concessi in comodato d’uso gratuito all’Abbonato e/o a garanzia del credito e da eventuali frodi, dell’importo indicato di volta in volta nel materiale relativo all’offerta. Il deposito cauzionale dovrà essere corrisposto dall’Abbonato a Sky con la modalità indicata nella Richiesta di Abbonamento, prescelta dall’Abbonato tra le modalità disponibili.
Successivamente alla risoluzione del Contratto o alla cessazione dello stesso avvenuta per causa non imputabile all’Abbonato, Sky provvederà, entro 90 (novanta) giorni dalla cessazione del Contratto o dalla data di riconsegna da parte dell’Abbonato degli eventuali materiali concessi in comodato d’uso gratuito, a restituire all’Abbonato la somma versata a titolo di deposito cauzionale, previa compensazione di eventuali crediti vantati da Sky nei suoi confronti nonché, nel caso di materiali concessi in comodato d’uso, previa restituzione degli stessi a Sky e ed esclusivamente qualora risultino perfettamente funzionanti e pronti all’uso. Diversamente, Sky non sarà tenuta alla restituzione dell’importo. Fatto salvo quanto sopra, il deposito cauzionale sarà restituito all’Abbonato con assegno di traenza o con altre modalità di volta in volta individuate.

ART. 4 – CONDIZIONI DI USO DEI MATERIALI SKY (SOSTITUZIONE, RIPARAZIONE), RESTITUZIONE DEL MY SKY, DELLA SMART CARD E PENALI

4.1: L’Abbonato dovrà mantenere il My Sky e la Smart Card di proprietà di Sky liberi da qualsiasi onere, pegno o gravame e farà in modo che il diritto di Sky su di essi resti immune da eventi pregiudizievoli.

4.2: In caso di furto o smarrimento del My Sky e/o della Smart Card di proprietà di Sky, l’Abbonato dovrà inviare a Sky, entro 7 (sette) giorni dal furto o dallo smarrimento, mediante lettera raccomandata A.R., copia della relativa denuncia alle competenti autorità e dovrà corrispondere le penali previste dall’art. 4.4 in caso di furto o smarrimento del My Sky e/o della Smart Card. In caso di malfunzionamento del My Sky e/o della Smart Card di proprietà di Sky, l’Abbonato non dovrà intervenire direttamente sugli stessi, ma dovrà consegnarli allo Sky Service. Sky garantisce la riparazione o la sostituzione immediata del My Sky e/o della Smart Card e/o dei materiali accessori non funzionanti con un altro My Sky e/o con un’altra Smart Card e/o con altri materiali accessori anche rigenerati. La mancata sostituzione o riparazione imputabile all’Abbonato non esonera in alcun caso l’Abbonato dall’obbligo di pagare il Canone di Abbonamento e gli altri importi dovuti in base al Contratto.

4.3: Sky presta la garanzia di conformità prevista dalla legge (D.lgs. 206/05) per i primi 24 (ventiquattro) mesi di durata del Contratto di Abbonamento per tutti i materiali venduti. Sky, quindi, in caso di malfunzionamento, sostituirà gli eventuali apparati venduti che dovranno comunque essere riconsegnati dall’Abbonato a Sky. In caso di sostituzione dei suddetti materiali Sky potrà fornire all’Abbonato analogo apparato anche rigenerato. La mancata sostituzione o riparazione imputabile all’Abbonato non esonera in alcun caso l’Abbonato dall’obbligo di pagare il Canone di Abbonamento e gli altri importi dovuti in base al Contratto.

4.4: Alla data effettiva di cessazione del Contratto, per qualsiasi causa essa sia avvenuta, Sky richiederà la restituzione di tutti i materiali concessi in comodato d’uso gratuito e l’Abbonato dovrà restituirli entro 30 (trenta) giorni presso uno Sky Service facendosi rilasciare la ricevuta relativa all’avvenuta riconsegna. In caso di mancata restituzione nei termini previsti contrattualmente o in caso di smarrimento, furto, danneggiamento o distruzione, Sky avrà diritto ad applicare un importo a titolo di penale fino ad un massimo di:
- € 150,00 (centocinquanta/00) per ciascun My Sky;
- € 30,00 (trenta/00) per l’alimentatore esterno del My Sky;
- € 30,00 (trenta/00) per ciascun telecomando;
- € 30,00 (trenta/00) per ciascuna Smart Card;
fatto salvo il risarcimento del maggior danno e di tutti i costi necessari ad ottenere la restituzione o il recupero di ciascuno dei suddetti materiali di proprietà di Sky.

ART. 5 – FRUIZIONE DEL SERVIZIO E PENALE CONTRATTUALE

5.1: La fruizione del Servizio è subordinata all’esistenza di un contratto attivo tra l’Abbonato e il Fornitore di Servizi con caratteristiche tecniche e velocità della linea sufficienti a consentire la fruizione del Servizio secondo quanto descritto nei materiali commerciali di riferimento.

5.2 L’Abbonato si impegna a:
a) fruire del Servizio tramite l’uso di un solo apparecchio televisivo per ciascuna Smart Card e nell’ambito familiare e domestico, restando inteso che non è consentito diffondere e distribuire né a fini commerciali né a scopo di lucro i programmi decodificati oggetto del Servizio in ambienti e locali pubblici e/o aperti al pubblico e comunque in luoghi diversi dall’ambito familiare e domestico. Sky si riserva di effettuare in qualsiasi momento e con qualsiasi modalità, da remoto ovvero tramite propri incaricati, controlli diretti a verificare che la/le Smart Card abbinata/e a uno o più contratti di abbonamento residenziale ad uso domestico non siano utilizzate per la fruizione del Servizio al di fuori dell’indirizzo indicato nella Richiesta di Abbonamento o, in caso di variazione, quello diverso eventualmente comunicato o presso soggetti diversi dal titolare dell’abbonamento né all’interno di locali aperti al pubblico, ivi incluse a titolo esemplificativo ma non esaustivo, locali pubblici, associazioni di vario tipo, circoli ricreativi, etc. I controlli sono previsti per l’utilizzo di Smart Card residenziali in ambito pubblico in quanto per la visione in ambito pubblico Sky prevede una specifica offerta. Ad esito dei controlli, gli incaricati redigeranno un documento informativo che verrà comunicato a Sky per le necessarie verifiche. Nei casi in cui vengano riscontrati usi illeciti, Sky potrà sospendere il Servizio, dandone comunicazione all’Abbonato nelle modalità ritenute più opportune, ferma la possibilità di richiedere la penale prevista al successivo articolo 5.3, e di procedere alla risoluzione del contratto. Sky si riserva di procedere con la sospensione del Servizio anche nel caso di rifiuto da parte dell’Abbonato a collaborare per consentire di effettuare le verifiche;
b) fruire del Servizio Sky HD, del Servizio My Sky HD, del Servizio Sky On Demand esclusivamente presso l’indirizzo indicato nella Richiesta di Abbonamento o, in caso di variazione, quello diverso eventualmente modificato;
c) resta inteso che la condivisione dei contenuti o la messa a disposizione in rete ad altri soggetti, in assenza dell’autorizzazione del legittimo titolare dei contenuti, è illecita e Sky si riserva di effettuare dei controlli in qualsiasi momento e con qualsiasi modalità. Nei casi in cui vengano riscontrati usi illeciti, Sky potrà sospendere il Servizio, dandone comunicazione all’Abbonato nelle modalità ritenute più opportune, ferma la possibilità di richiedere la penale prevista al successivo articolo 5.3, e di procedere alla risoluzione del contratto. Sky si riserva di procedere con la sospensione del Servizio anche nel caso di rifiuto da parte dell’Abbonato a collaborare per consentire di effettuare le verifiche;
d) comunicare tempestivamente a Sky e al Fornitore di Servizi, con raccomandata con ricevuta di ritorno, ogni modifica dell’indirizzo indicato restando inteso che il My Sky e la Smart Card di proprietà di Sky non potranno essere installati e il Servizio non sarà disponibile fuori dal Territorio;
e) non utilizzare il Servizio allo scopo di riprodurre, registrare, distribuire, trasmettere e/o modificare, manipolare in qualunque modo e/o tramite qualunque mezzo i contenuti relativi al Servizio fornito restando inteso che è vietato qualsiasi uso del Servizio diverso da quello stabilito ai sensi del precedente art. 5.2.a) di qualsivoglia testo, immagine, suono, video, informazione e/o software messi a disposizione dell’Abbonato per mezzo dei suddetti servizi. In caso di violazione del suddetto obbligo l’Abbonato sarà tenuto a manlevare e tenere indenne Sky da ogni perdita, risarcimento, penale, spesa di investigazione, e lite e conseguenza pregiudizievole in cui Sky potrebbe incorrere a causa di tale inadempimento e/o dalla violazione da parte dell’Abbonato delle vigenti normative nazionali ed internazionali in materia di diritti di proprietà intellettuale e/o industriale, privative e/o diritti connessi. L’Abbonato è responsabile di qualsiasi utilizzo del Servizio anche da parte di terzi e/o minori che accedono dall’apparato installato presso l’indirizzo fornito o successivamente comunicato a Sky;
f) non manomettere o manipolare in qualunque modo e/o tramite qualunque mezzo gli apparati installati (l’hardware) e il software del My Sky di proprietà di Sky e a non usare gli stessi apparati per scopi diversi dalla mera fruizione del Servizio ai sensi del precedente art. 5.2.a) e delle presenti Condizioni Generali; a non rimuovere qualunque segno distintivo, marchio o altra nota informativa (inclusi quelli relativi ai diritti d’autore dei legittimi titolari e agli obblighi di riservatezza che l’Abbonato si impegna a rispettare) relativi ai software e alle tecnologie incluse nel Servizio, che sono qui concessi in sublicenza all’Abbonato in via non esclusiva, non trasferibile e per uso strettamente personale; mantenere riservato, non cedere, trasferire o concedere in sub licenza, decompilare, manomettere o manipolare in qualunque modo e/o tramite qualunque mezzo o copiare il software. In caso di violazione di questi obblighi l’Abbonato sarà tenuto a manlevare e tenere indenne Sky da ogni perdita, risarcimento penale, spesa di investigazione e lite e conseguenza pregiudizievole in cui Sky potrebbe incorrere a causa di tale inadempimento e/o dalla violazione da parte dell’Abbonato delle vigenti normative nazionali ed internazionali in materia di diritti di proprietà intellettuale e/o industriale, privative e/o diritti connessi. L’Abbonato è responsabile di qualsiasi utilizzo degli apparati installati presso l’indirizzo fornito o successivamente comunicato a Sky anche da parte di terzi e/o minori che vi accedono;
g) custodire responsabilmente il codice personale, fornito da Sky unitamente alla Smart Card, necessario per poter fruire di programmi gravemente nocivi per i minori su Contenuti a richiesta e con il quale, attraverso l’utilizzo del sistema di “Parental Control”, l’Abbonato, seguendo le indicazioni contenute nella lettera di accompagnamento alla stessa Smart Card, può altresì bloccare autonomamente ulteriori contenuti in base ad una classificazione dei medesimi per fasce d’età: VM 14, VM 12, BA (Bambini Accompagnati), PT (Per Tutti). Il blocco dei programmi gravemente nocivi non può essere disabilitato in maniera stabile dall’Abbonato;
h) impedire comunque ai minori la visione di eventuali contenuti ad essi vietati dalle leggi vigenti, o la cui visione è a loro sconsigliata.
i) L’Abbonato riconosce e accetta che i legittimi titolari dei contenuti forniti mediante il Servizio utilizzano software e tecnologie di terze parti per proteggere i propri diritti di proprietà intellettuale sui contenuti. Tali tecnologie includono, tra l’altro, tecnologia Microsoft PlayReady™ DRM.
A tale proposito l’Abbonato prende atto che gli apparati dell’Abbonato autorizzati a fruire dei contenuti potranno includere il seguente disclaimer (ovvero analogo disclaimer in lingua inglese), che l’Abbonato si impegna a rispettare:
I legittimi titolari dei contenuti utilizzano la tecnologia di accesso a contenuti Microsoft PlayReady(tm) per proteggere i loro diritti di proprietà intellettuale, comprensivi di contenuti protetti dal diritto d’autore. Questo apparato utilizza tecnologia PlayReady per accedere a contenuti protetti da PlayReady e/o contenuti protetti da WMDRM. Qualora l’apparato ometta di attivare adeguatamente le restrizioni sull’utilizzo del contenuto, i legittimi titolari dei contenuti possono richiedere a Microsoft di revocare la funzionalità dell’apparato di accedere al contenuto protetto da PlayReady. Questa revoca non pregiudica contenuti non protetti o contenuti protetti da altra e diversa tecnologia di accesso ai contenuti. I legittimi titolari dei contenuti potranno richiedere di effettuare aggiornamenti della tecnologia PlayReady per accedere ai loro contenuti. Qualora l’Abbonato si rifiuti di effettuare gli aggiornamenti, non sarà in grado di accedere al Contenuto che richiede detti aggiornamenti.”
j) L’Abbonato prende atto che il Servizio potrà contenere comunicazioni promozionali
k) L’Abbonato prende atto ed accetta che Sky potrà beneficiare del contributo previsto dai DM 20/07/2004 e DM 28/12/2012 per i Titoli di Efficienza Energetica.

5.3: La violazione degli obblighi assunti dall’Abbonato ai sensi dei precedenti punti 5.2. a) e e) configurano un reato punibile ai sensi dell’art. 14, comma 1, della legge 248/00 con la reclusione da sei mesi a tre anni e con la multa da € 2.582,00 a € 15.493,00. In tali casi, Sky avrà diritto di richiedere all’Abbonato il pagamento di una penale di € 4.000,00 (quattromila/00), importo calcolato in base al costo medio di un abbonamento per i locali pubblici per un periodo di dodici mesi, oltre ad un importo per riparare il pregiudizio arrecato a Sky, salvo ogni altro diritto di Sky ivi compreso il risarcimento del maggior danno. Sarà facoltà di Sky procedere sia civilmente che penalmente nei confronti dei responsabili.

ART. 5 BIS – SERVIZIO MY SKY E MY SKY HD

5.1 bis: Il Servizio My Sky e My Sky HD consente all’Abbonato di fruire, mediante decoder My Sky , delle funzionalità previste tra cui, a titolo esemplificativo: il “live pause” (possibilità di interrompere e riprendere la visione di un evento nel momento desiderato), il “timeshift” (possibilità di fruire di un evento in un momento differito rispetto a quello di trasmissione), la possibilità di memorizzare un evento durante la visione di altro evento, la possibilità di programmare la memorizzazione di eventi mediante l’utilizzo dell’EPG, i servizi di manutenzione e di assistenza all’utilizzo di My Sky.

5.2 bis: Il Servizio My Sky e My Sky HD permette all’Abbonato di memorizzare i programmi relativi ai Pacchetti del proprio Abbonamento.
L’Abbonato prende altresì atto ed accetta che, in ragione di limitazioni dei diritti, Sky si riserva la facoltà di non rendere più visibili, dopo un certo periodo di tempo, i contenuti memorizzati dall’Abbonato nonché la facoltà di non rendere disponibili per la memorizzazione uno o più eventi e/o canali.
Inoltre, Sky si riserva la facoltà di modificare, in qualunque momento, le dimensioni della porzione dell’hard disk del decoder My Sky dedicata alla memorizzazione di contenuti da parte dell’Abbonato per le ragioni indicate al successivo art. 6.5.
Il Servizio My Sky e/o My Sky HD potrebbe non essere disponibile per uno o più eventi e/o canali. L’EPG fornirà all’Abbonato le informazioni relative alla fruibilità o meno delle funzionalità del Servizio My Sky o My Sky HD in relazione agli eventi e/o canali ora detti.
In ogni caso non è consentito l’utilizzo da parte dell’Abbonato dei Servizi My Sky o My Sky HD in violazione delle norme di legge con particolare riferimento a quelle relative alla tutela dei diritti di proprietà intellettuale.

5.3 bis: Sky si riserva fin d’ora la facoltà di verificare l’ottemperanza dell’Abbonato alla previsione di cui all’art. 5.2 bis che precede. Qualunque violazione dell’obbligo assunto dall’Abbonato ai sensi del precedente art. 5.2 bis, darà a Sky la facoltà di disabilitare il Servizio fermo restando l’obbligo dell’Abbonato di corrispondere la penale prevista all’art. 5.3 delle presenti Condizioni Generali.

ART. 5 TER – SERVIZIO SKY HD

5.1 ter: Le disposizioni di cui al presente articolo si applicano nell’ipotesi di adesione dell’Abbonato al Servizio Sky HD. Il Servizio Sky HD presuppone l’utilizzo del decoder My Sky fornito da Sky in comodato d’uso gratuito, e il pagamento del Canone per il Servizio Sky HD e del Corrispettivo di attivazione, se previsti, come di volta in volta indicati nei materiali commerciali di riferimento, alle condizioni economiche e con le caratteristiche o limitazioni ivi descritte.
5.2 ter: Sky garantisce la corretta fruizione di tutte le specifiche funzioni del Servizio Sky HD esclusivamente mediante l’uso da parte dell’Abbonato di decoder My Sky forniti da Sky in comodato d’uso gratuito.
5.3 ter: Qualora l’Abbonato receda dal Servizio Sky HD in corso di Contratto nel rispetto delle modalità e dei termini indicati all’art. 11.1 che segue, Sky avrà facoltà di esercitare il diritto di chiedere all’Abbonato:
(i) gli importi dovuti a titolo di corrispettivo per il Servizio fruito fino alla data di efficacia del recesso e
(ii) il rimborso dei Costi dell’Operatore e
(iii) l’importo corrispondente agli sconti di cui abbia beneficiato per l’attivazione del Servizio Sky HD qualora non abbia rispettato i termini minimi di durata del Contratto previsti dalle singole offerta promozionali.

5.4 ter: L’Abbonato può richiedere il Downgrade dal Servizio Sky HD secondo quanto previsto al successivo art. 6.1. In tal caso, l’Abbonato potrà mantenere in comodato d’uso gratuito il decoder My Sky che gli consentirà di proseguire nella fruizione del Servizio non in modalità HD.

ART. 5 QUATER – SERVIZIO SKY ON DEMAND E RESTART

5.1 quater: Sky On Demand è un servizio aggiuntivo. L’adesione al Servizio Sky On Demand comporta il pagamento, in aggiunta al Canone di Abbonamento, del Canone per il Servizio Sky On Demand e del Corrispettivo di Attivazione del Servizio Sky On Demand, se previsti, come di volta in volta indicati nei materiali commerciali di riferimento, alle condizioni economiche e con le caratteristiche o limitazioni ivi descritte.
L’adesione al Servizio Sky On Demand comporta inoltre l’attivazione contestuale del servizio Restart che consente all’Abbonato la possibilità di far ripartire dall’inizio un programma in onda che presenti il messaggio a video “Guarda dall’inizio”.
In ogni caso restano esclusi dal Servizio Sky On Demand i costi relativi alla connessione internet (ADSL, fibra ottica o Wi-Fi) fornita da terzi e i costi relativi ad eventuali acquisti di eventi in Pay Per View che saranno fatturati separatamente.
Nel caso di promozioni o sconti, si applicherà l’art. 11 ter “Sconti e offerte promozionali” delle Condizioni Generali di abbonamento SKY.
La tipologia dei contenuti e/o programmi potrà variare e Sky non è vincolata alla diffusione degli stessi; Sky potrà interrompere la distribuzione di alcuni contenuti e/o programmi, modificare o ridurre il numero di ore di trasmissione di ciascun contenuto e/o programma, nonché interrompere la visione di qualunque contenuto e/o programma che sia parte del Servizio Sky On Demand.

5.2 quater: Oggetto del Servizio Sky On Demand e Restart possono essere solo i contenuti, tutti o in parte, inclusi in combinazioni di Pacchetti uguali o inferiori a quelli prescelti dall’Abbonato per l’abbonamento Sky. Resta inteso che in caso di Downgrade, i contenuti facenti parte del/dei pacchetto/i oggetto del Downgrade, anche se già disponibili sul decoder My Sky dell’Abbonato non saranno più visibili dall’Abbonato.
I contenuti oggetto del Servizio Sky On Demand e Restart sono messi a disposizione dell’Abbonato via streaming ed inseriti nella sezione “MyTV” ed occupano parte dello spazio/della memoria disponibile sul decoder My Sky messo a disposizione dell’Abbonato.
I contenuti oggetto del Servizio Sky On Demand e Restart sono visibili dall’Abbonato per un periodo di tempo limitato. La data ultima di visione è indicata da Sky nella sezione dedicata. I tempi di disponibilità e fruizione dei contenuti visibili a seguito di download dipendono dalla velocità di connessione della linea internet a disposizione dell’Abbonato.

5.3 quater: L’attivazione del Servizio Sky On Demand e Restart, a seguito dell’adesione da parte dell’Abbonato e della conferma a video, comporta l’integrale accettazione del presente articolo. La fatturazione dei Canoni, se previsti, decorre dal momento dell’attivazione dell’abbonamento. In caso di disattivazione del servizio dal momento della successiva riattivazione del servizio, L’Abbonato prende atto e accetta che l’offerta Sky On Demand potrà variare rispetto all’offerta Sky fruibile tramite Piattaforma IPTV. In particolare i Pacchetti, i canali o i contenuti dei canali dell’offerta del Servizio Sky On Demand potranno variare in relazione ai diritti di cui SKY sarà di volta in volta titolare.

5.4 quater: In riferimento alle modalità di fruizione del Servizio Sky On Demand e Restart, resta salvo quanto già previsto all’articolo 5 (Fruizione del Servizio) ed all’articolo 5 quinquies (Servizi Sky Go e Sky Go Plus) delle presenti Condizioni Generali di abbonamento.

5.5 quater: Salvo quanto previsto all’articolo 6, Sky non garantisce la qualità del Servizio Sky On Demand e Restart dal punto di vista della connettività, trattandosi quest’ultimo di un servizio erogato dal Fornitore di Servizi, pertanto Sky non potrà essere ritenuta responsabile del peggioramento della qualità del Servizio qualora questo dipenda da problemi connessi al servizio di connettività.

ART. 5 QUINQUIES - SERVIZI SKY GO E SKY GO PLUS

5.1 quinquies: L’adesione al Servizio Sky Go e/o al Servizio Sky Go Plus comporta il pagamento del Canone per i suddetti servizi sottoscritti, oltre al Corrispettivo di Attivazione, se previsti, come di volta in volta indicati nei materiali commerciali di riferimento, alle condizioni economiche e con le caratteristiche o limitazioni ivi descritte. Nel caso di promozioni o sconti, si applicherà l’art. 11 ter “Sconti e offerte promozionali” delle Condizioni Generali di abbonamento Sky.
Oggetto del Servizio Sky Go e/o del Servizio Sky Go Plus possono essere solo i canali, tutti o parte, inclusi in combinazioni di Pacchetti uguali o inferiori a quelli prescelti dall’Abbonato nel Contratto.
La tipologia e il numero massimo di apparati su cui è possibile registrare e/o fruire del Servizio Sky Go e/o Sky Go Plus, il numero di sessioni possibili contemporaneamente e/o eventuali limitazioni alla fruizione saranno specificati nei materiali di riferimento e sul sito Sky.it.
Con l’adesione al Servizio Sky Go e/o al Servizio Sky Go Plus, l’Abbonato prende atto e accetta che sarà suo onere dotarsi degli apparati tecnologici necessari alla fruizione dello stesso, per i quali resta esclusa qualsiasi responsabilità di Sky. L’Abbonato prende atto e accetta altresì che Sky si riserva di modificare in qualsiasi momento l’elenco dei dispositivi compatibili, in funzione degli sviluppi tecnologici dei servizi, dei dispositivi e dei sistemi operativi presenti sul mercato, anche rimuovendo alcuni dei dispositivi e/o sistemi operativi precedentemente abilitati, dandone comunicazione all’Abbonato con congruo preavviso e con pubblicazione delle informazioni sul sito sky.it.
In particolare, l’attivazione del Servizio Sky Go e/o del Servizio Sky Go Plus è subordinata a:
a) la disponibilità di un apparato compatibile conforme ai requisiti tecnici indicati da Sky sul sito www.sky.it o disponibili contattando il Servizio Clienti Sky;
b) la disponibilità del servizio di connettività/dell’accesso a internet (es. ADSL o 3G) del Fornitore di Servizi o di un fornitore terzo;
c) download e corretta installazione delle applicazioni software necessarie, disponibili presso i “market place” virtuali di terzi;
d) la registrazione nella sezione “Fai da te” del sito Sky.it.
Resta inteso che sono a carico dell’Abbonato i costi relativi alla connessione internet fornita da terzi necessaria per l’adesione ai Servizi Sky Go e/o Sky Go Plus.
I contenuti oggetto del servizio Sky Go Plus sono scaricabili e visibili dall’Abbonato per un periodo di tempo limitato. Il Servizio sarà trasmesso in qualità standard definition anche qualora la denominazione del canale o i contenuti riportino l’indicazione HD (High Definition).
I tempi di disponibilità e fruizione dei contenuti visibili a seguito di download dipendono dalla velocità di connessione della linea internet a disposizione dell’Abbonato.

5.2 quinquies: L’attivazione del Servizio Sky Go e/o del Servizio Sky Go Plus avverrà contestualmente alla conferma dell’adesione da parte dell’Abbonato e comporta l’integrale accettazione del presente articolo.
La fatturazione dei Canoni previsti decorre dal momento dell’adesione al Servizio Sky Go e/o Sky Go Plus. L’attivazione del Servizio Sky Go e/o del Servizio Sky Go Plus è subordinata alla preventiva attivazione del Contratto e, con riferimento a Sky Go Plus, anche all’adesione o prenotazione al “programma Extra” di Sky. Eventuali variazioni del Servizio per l’abbonamento Sky potranno comportare variazioni anche dei contenuti disponibili per il Servizio Sky Go e/o Sky Go Plus, nonché variazioni del Canone per il Servizio Sky Go e/o Sky Go Plus.

5.3 quinquies: Con l’adesione al Servizio Sky Go e/o al Servizio Sky Go Plus, l’Abbonato prende atto e accetta che l’offerta Sky Go e/o Sky Go Plus potrà variare rispetto all’offerta Sky fruibile tramite Piattaforma IPTV. In particolare i Pacchetti, i canali o i contenuti dei canali dell’offerta Sky Go e/o Sky Go Plus potranno variare in relazione ai diritti di cui SKY sarà di volta in volta titolare per la tecnologia e/o la modalità di trasmissione di volta in volta utilizzata dall’Abbonato. Resta inteso pertanto che, in mancanza dei relativi diritti, alcuni contenuti potrebbero non essere disponibili.

5.4 quinquies: In riferimento alle modalità di fruizione del Servizio Sky Go e/o del Servizio Sky Go Plus, resta salvo quanto già previsto all’articolo 5 (Fruizione del Servizio) delle presenti Condizioni Generali. Inoltre l’Abbonato si impegna a:
a) fruire del Servizio Sky Go e/o del Servizio Sky Go Plus per uso personale e non per la diffusione al pubblico in qualsiasi modo effettuata, restando inteso che non è consentito diffondere e distribuire i programmi decodificati oggetto del Servizio Sky Go e/o del Servizio Sky Go Plus in ambienti e locali pubblici e/o aperti al pubblico. Sky potrà effettuare in qualsiasi momento controlli sul corretto utilizzo del Servizio Sky Go. In caso di utilizzo improprio e non conforme al contratto, Sky potrà sospendere il Servizio Sky Go, dandone comunicazione all’Abbonato;
b) fruire del Servizio Sky Go e/o del Servizio Sky Go Plus esclusivamente tramite apparati nella disponibilità dell’Abbonato, che siano stati preventivamente registrati, e mediante le credenziali di accesso ottenute al momento della registrazione sul sito Sky.it, area “Fai da te”, restando inteso che il Servizio Sky Go e/o il Servizio Sky Go Plus non potrà essere fruito fuori dal territorio della Repubblica italiana, e della Città del Vaticano;
c) resta inteso che la condivisione dei contenuti o la messa a disposizione in rete ad altri soggetti, in assenza dell’autorizzazione del legittimo titolare dei contenuti, è illecita;
d) non utilizzare il Servizio Sky Go e/o il Servizio Sky Go Plus allo scopo di riprodurre, registrare, distribuire, trasmettere e/o modificare, manipolare in qualunque modo e/o tramite qualunque mezzo i contenuti relativi al Servizio Sky Go e/o al Servizio Sky Go Plus forniti restando inteso che è vietato qualsiasi uso del Servizio Sky Go e/o del Servizio Sky Go Plus diverso da quello stabilito ai sensi del presente articolo 5.4 quinquies di qualsivoglia testo, immagine, suono, video o informazione messa a disposizione dell’Abbonato per mezzo dei suddetti servizi. In caso di violazione del suddetto obbligo l’Abbonato sarà tenuto a manlevare e tenere indenne Sky da ogni perdita, risarcimento, penale, spesa di investigazione, e lite e conseguenza pregiudizievole in cui Sky potrebbe incorrere a causa di tale inadempimento e/o dalla violazione da parte dell’Abbonato delle vigenti normative nazionali ed internazionali in materia di diritti di proprietà intellettuale e/o industriale, privative e/o diritti connessi. L’Abbonato è responsabile di qualsiasi utilizzo del Servizio Sky Go e/o del Servizio Sky Go Plus anche da parte di terzi e/o minori che accedono agli apparati nella disponibilità dell’Abbonato;
e) mantenere riservate le credenziali di accesso acquisite in fase di registrazione sul sito Sky.it, area “Fai da te”, da utilizzare unicamente in ambito familiare e domestico. L’Abbonato sarà responsabile del loro uso illegittimo da parte di terzi anche qualora le abbiano apprese contro la sua volontà. L’Abbonato è altresì obbligato a dare immediata comunicazione a Sky del furto, dello smarrimento o dell’illegittima conoscenza da parte di terzi delle proprie credenziali. In tal caso Sky comunicherà all’Abbonato delle nuove credenziali di accesso.

5.5. quinquies: Sky si riserva di effettuare dei controlli in qualsiasi momento e con qualsiasi modalità.
Nei casi in cui venga riscontrato un utilizzo improprio, in quanto contrario ai precedenti punti 5.4 quinquies lettere a), b), c), d), e), Sky potrà sospendere il Servizio Sky Go e/o il Servizio Sky Go Plus, dandone comunicazione all’Abbonato nelle modalità ritenute più opportune, ferma la possibilità di richiedere la penale prevista dal presente articolo, e di procedere alla risoluzione del contratto. Sky si riserva di procedere con la sospensione del Servizio anche nel caso di rifiuto da parte dell’Abbonato a collaborare per consentire di effettuare le verifiche.
Peraltro la violazione degli obblighi assunti dall’Abbonato ai sensi dei precedenti punti 5.4 quinquies lettere a), b), c) e d) configurano un reato punibile ai sensi dell’art. 14, comma 1, della legge 248/00 con la reclusione da sei mesi a tre anni e con la multa da € 2.582,00 a € 15.493,00. In tali casi, Sky avrà diritto di richiedere all’Abbonato il pagamento di una penale fino ad un massimo di € 4.000,00 (quattromila/00), importo calcolato in base al costo medio di un abbonamento per i locali pubblici per un periodo di dodici mesi, oltre ad un importo per riparare il pregiudizio arrecato a Sky, salvo ogni altro diritto di Sky ivi compreso il risarcimento del maggior danno. Sarà facoltà di Sky procedere sia civilmente che penalmente nei confronti dei responsabili.

5.6 quinquies: Sky non essendo responsabile del servizio di connettività, non garantisce la qualità del Servizio Sky Go e/o del Servizio Sky Go Plus da un punto di vista tecnico e non è responsabile del peggioramento della qualità del Servizio qualora questo dipenda da:
(i) la fruizione tramite un apparato non compatibile o un uso improprio dell’apparato;
(ii) un malfunzionamento dell’apparato;
(iii) problemi connessi al servizio di connettività fornito da terzi.

ART. 6 – MODIFICA ED INTERRUZIONE DEL SERVIZIO, VARIAZIONE DELLE CONDIZIONI GENERALI

6.1: L’Abbonato ha facoltà di richiedere in qualsiasi momento Upgrade o Downgrade o Variazione di Pacchetto Sky.
Fermo restando che l’abbonamento presuppone l’adesione al Pacchetto Base Sky TV, l’Abbonato ha facoltà di richiedere in qualsiasi momento:
(i) Upgrade e Variazioni di Pacchetto che saranno efficaci fin dalla richiesta. La richiesta potrà essere formulata con ogni mezzo anche telefonico o telematico;
(ii) il Downgrade dai Pacchetti e/o dai Prodotti Opzionali e/o dai diversi Servizi forniti nell’ambito del presente Contratto. Il Downgrade sarà efficace a partire dal rinnovo del Contratto, ad eccezione dei casi in cui l’Abbonato richieda il Downgrade con efficacia immediata che sarà efficace alla fine del mese successivo a quello in cui è avvenuta la richiesta. La richiesta potrà essere formulata attraverso raccomandata con avviso di ricevimento oppure via fax o email con un preavviso di almeno 30 (trenta) giorni dalla scadenza del Contratto oppure entro la fine del mese precedente. In ogni caso di Downgrade l’Abbonato sarà comunque tenuto a corrispondere a Sky gli importi dovuti per la fornitura del/i Pacchetto/i e/o del Prodotto Opzionale e/o dei Servizi per cui è stato richiesto il Downgrade fino alla data di efficacia della richiesta.
In caso di Downgrade, Upgrade e Variazione di Pacchetto, Sky potrà chiedere all’Abbonato un contributo per il costo di gestione come indicato sul listino vigente e riportato sul sito www.sky.it, all’interno dell’area Fai da Te, o disponibile contattando il Servizio Clienti Sky.

6.2: Sky potrà interrompere la distribuzione di alcuni programmi, modificare o ridurre il numero di ore di trasmissione di ciascun canale e interrompere la visione di qualunque canale che sia parte del Servizio scelto dall’Abbonato. In caso di interruzione di un canale, l’Abbonato che usufruisce di un Servizio in cui è compreso tale canale, sarà informato di tale interruzione con adeguata comunicazione e Sky avrà facoltà di sostituire tale canale. L’Abbonato prende atto del fatto che:
(i) i canali trasmessi da Sky, ma editi da altre emittenti, non ricadono sotto la responsabilità editoriale di Sky.
(ii) i Pacchetti dell’Offerta Sky via Adsl/Fibra Ottica di TIM sono soggetti a modifiche dei canali e/o dei contenuti in relazione ai diritti IPTV di cui Sky sarà di volta in volta titolare.

6.3: Sky potrà interrompere il Servizio al fine di effettuare necessari interventi di riparazione, manutenzione, ampliamento o miglioramento del Servizio stesso. Qualora tali interruzioni dovessero durare per più di 2 (due) giorni, Sky riconoscerà all’Abbonato uno sconto in uno dei successivi pagamenti del Canone di Abbonamento.

6.4: Sky non sarà responsabile di interruzioni e/o sospensioni del Servizio e/o dei programmi e/o dei canali dovute a cause di forza maggiore, intendendosi per forza maggiore circostanze al di fuori del controllo di Sky, quali, a titolo esemplificativo ma non esaustivo: scioperi, allagamenti, terremoti, incendi ed altri disastri naturali, oltre ad atti e/o omissioni di fornitori di servizi di telecomunicazione o di energia elettrica e in genere di prodotti e/o servizi forniti da terzi. Inoltre Sky non sarà responsabile per interruzioni e/o sospensioni del Servizio e/o dei programmi e/o dei canali dovute a problemi tecnici e/o amministrativi dipendenti e/o comunque riferibili ad ogni obbligazione dedotta nel contratto sottoscritto tra l’Abbonato ed il Fornitore di Servizi.

6.5: Resta inteso che Sky potrà aggiornare i corrispettivi nonché variare le presenti Condizioni Generali previa comunicazione all’Abbonato o mediante campagna informativa in caso di modifiche legislative, regolamentari, esigenze organizzative, amministrative, tecniche, variazione dei contenuti offerti, modifica o ammodernamento delle soluzioni tecniche di prestazione dei servizi, in occasione di sviluppi tecnologici o informatici, o comunque in presenza di eventi, di carattere particolare o generale, che rilevino rispetto alle prestazioni contrattuali. La presente elencazione non ha carattere tassativo. In questi casi, l’Abbonato avrà la facoltà di recedere dal Servizio o dal Contratto con le modalità di cui all’art. 11.1. Sky rende disponibili le proprie Condizioni Generali aggiornate e la relativa Carta Servizi sul sito www.sky.it, che saranno di volta in volta applicabili all’Abbonato.

6.6: Laddove l’Abbonato decidesse di diminuire la velocità della linea della rete internet erogata dal Fornitore di Servizi al di sotto della soglia minima prevista per la Fruizione del Servizio, Sky si riserva di offrire all’Abbonato la possibilità di trasformare il proprio Contratto Sky via ADSL/Fibra Ottica di TIM in contratto di abbonamento ai servizi di Sky via satellite, mantenendo la medesima composizione di Pacchetti. L’eventuale adesione dell’Abbonato a questa proposta di Sky comporterà l’integrale accettazione delle condizioni generali di abbonamento residenziale e delle condizioni generali di installazione.

6.7: Sky non sarà in alcun modo responsabile di eventuali interruzioni, sospensioni, ritardi o malfunzionamenti del Servizio derivanti da o correlate a:
(i) la Piattaforma IPTV e/o
(ii) la Rete.
In tal caso si rimanda a quanto previsto dalle condizioni generali e dalla carta servizi del Fornitore di Servizi.
Resta inteso pertanto che in caso di sospensioni e interruzioni ritardi o malfunzionamenti del Servizio dovuti a malfunzionamenti della Piattaforma IPTV e/o della Rete, Sky non assume alcuna responsabilità e l’Abbonato sarà tenuto a rivolgersi direttamente al Fornitore di Servizi al fine di ottenere il ripristino del Servizio. Sospensioni e/o interruzioni e/o ritardi e/o malfunzionamenti non danno comunque diritto ad una riduzione di quanto dovuto dall’Abbonato a Sky a titolo di Canone di Abbonamento.

6.8: In caso di sospensioni e/o interruzioni e/o ritardi e/o malfunzionamenti imputabili al Fornitore di Servizi, eventuali indennizzi previsti dalla carta servizi del Fornitore di Servizi saranno riconosciuti all’Abbonato secondo quanto previsto dal contratto tra l’Abbonato ed il Fornitore di Servizi stesso. L’Abbonato prende atto ed accetta che, laddove ricorrano tali condizioni, Sky non sospenderà la fatturazione dei canoni dovuti per il Servizio e conseguentemente l’Abbonato sarà tenuto al pagamento degli importi fatturati da Sky durante il periodo di sospensione e/o interruzione e/o ritardo e/o malfunzionamento imputabile al Fornitore di Servizi.

ART. 7 – RITARDATO PAGAMENTO E SOSPENSIONE DEL SERVIZIO

7.1: In caso di ritardo nel pagamento di qualunque somma dovuta dall’Abbonato in forza del Contratto:
a) l’Abbonato dovrà pagare a Sky, a partire dalla data di scadenza del pagamento, interessi pari al Tasso Ufficiale di Riferimento annuo maggiorato del 2.5% calcolato sull’importo dei pagamenti non effettuati (per “Tasso Ufficiale di Riferimento” si intende “il tasso di interesse applicato dalla Banca centrale europea alle sue più recenti operazioni di rifinanziamento principali”);
b) l’Abbonato dovrà rimborsare a Sky tutte le spese da questa sostenute per il recupero del proprio credito e/o delle penali previste, versando a Sky, fatti salvi gli eventuali ulteriori costi, un importo fino a € 104,16 (centoquattro/16);
c) Sky potrà sospendere il Servizio nel caso di mancata ricezione del pagamento alla data di scadenza.
In tal caso l’Abbonato sarà tenuto comunque al pagamento del Canone di Abbonamento per i diversi Servizi prescelti per tutta la restante durata del Contratto e potrà ottenere la riattivazione del Servizio/dei Servizi solo a condizione che:
(i) paghi a Sky tutte le somme arretrate oltre ad una penale di € 9,90 (nove/90) o di € 29,90 (ventinove/90) in caso di reiterati mancati pagamenti nell’arco di 18 mesi e (ii) si impegni ad eseguire i successivi pagamenti dovuti in forza del Contratto mediante addebito su conto corrente bancario o carta di credito.
Nell’ipotesi di cui al punto (i) che precede, qualora le somme arretrate, maggiorate della penale ivi indicata, vengano corrisposte tramite carta di credito o altro metodo di pagamento elettronico indicato da Sky, la riattivazione del Servizio sarà disposta, da Sky medesima, immediatamente dopo averne verificato l’avvenuto pagamento e che il contratto con il Fornitore di Servizi sia attivo; viceversa, in caso di addebito delle stesse tramite addebito su conto corrente bancario, la riattivazione del Servizio è subordinata all’accertamento dell’effettivo incasso delle somme arretrate da parte di Sky e alla verifica che il contratto con il Fornitore di Servizi sia attivo.

7.2: L’Abbonato, nel caso in cui ometta o ritardi il pagamento di qualunque somma dovuta al Fornitore di Servizi e questo sospenda l’erogazione del servizio potrà continuare, se in regola con i pagamenti dovuti a Sky, a fruire del Servizio unicamente per quelle tipologie di contenuti o Servizi indipendenti dal funzionamento della connettività, fermo restando l’obbligo per l’Abbonato di corrispondere integralmente gli importi dovuti per i canoni relativi al Servizio

ART. 8 – QUALITÀ DEL SERVIZIO, AGGIORNAMENTO DEL SOFTWARE E CONTROLLI TECNICI

8.1: Sky non è responsabile del peggioramento della qualità del Servizio qualora questa dipenda da un uso improprio del decoder My Sky da parte dell’Abbonato, o dall’utilizzo di apparati di ricezione WI-FI non certificati da Sky da problemi connessi con la Piattaforma IPTV o con la rete internet o da qualunque altra causa non imputabile a Sky.
Sky garantisce il funzionamento del Servizio esclusivamente mediante l’uso da parte dell’Abbonato della Smart Card nei decoder Sky o approvati da Sky e con tecnologia My Sky HD, associato a quella Smart Card. Sky non è inoltre responsabile per la mancata copertura del segnale digitale terrestre ed è pertanto onere dell’Abbonato verificare, presso l’indirizzo di fruizione del Servizio, la copertura del segnale digitale terrestre tramite collegamento dell’antenna del digitale terrestre all’ingresso RF/in del decoder My Sky.

8.2: L’Abbonato prende atto e accetta che Sky può:
(i) aggiornare in modalità remota il software presente nel decoder My Sky.
(ii) nello svolgimento di attività di assistenza tecnica in modalità remota, potrà avere accesso al decoder My Sky per verificare, a titolo esemplificativo e non esaustivo, i messaggi eventualmente visualizzati a video (OSD), se il decoder My Sky risulta acceso o spento, lo stato del disco fisso, lo stato e la qualità di connettività tra il decoder My Sky ed il modem TI.

ART. 9 – CONTENUTI

9.1: Sky è responsabile esclusivamente del contenuto dei canali di cui è editore.

9.2: L’Abbonato prende atto ed accetta che i Pacchetti dell’Offerta Sky via ADSL /Fibra Ottica di TIM sono soggetti a variazioni dei canali e/o dei contenuti (ivi inclusi, a titolo esemplificativo e non esaustivo, gli eventi calcistici e/o sportivi all’inizio e/o durante ciascun campionato) derivanti dalla disponibilità o meno dei relativi diritti di utilizzazione in capo a Sky e/o ai suoi danti causa sulla Piattaforma IPTV. L’Abbonato potrà consultare, in qualsiasi momento, la composizione aggiornata dell’Offerta Sky via ADSL /Fibra Ottica di TIM tramite il sito sky.it, Skylife, l’EPG, i materiali commerciali disponibili nei punti vendita o contattando il Servizio Clienti Sky.

9.2 bis: L’Abbonato prende atto e accetta che l’Offerta Sky via ADSL/Fibra Ottica di TIM potrà variare rispetto all’offerta satellitare di Sky. In particolare, i Pacchetti, i canali e/o i contenuti dell’Offerta Sky via ADSL/Fibra Ottica di TIM potranno variare in relazione ai diritti di cui Sky sarà di volta in volta titolare per la trasmissione sulla Piattaforma IPTV.

9.3: Sky, inoltre, non sarà responsabile in caso di inesattezza dei dati trasmessi ed in particolare dei dati finanziari ed economici forniti dai diversi canali e/o programmi trasmessi da Sky. Sky si riserva la facoltà di svolgere, sui propri Abbonati, indagini sulla qualità del Servizio.

ART. 10 – RISOLUZIONE DEL CONTRATTO E CONDIZIONE RISOLUTIVA

10.1: Fatta salva ogni altra ipotesi di risoluzione del Contratto prevista dalla legge o dal Contratto stesso, Sky potrà risolvere il Contratto, ai sensi dell’art. 1456 c.c., dandone comunicazione scritta all’Abbonato, restando in ogni caso salvo il diritto di Sky alla riscossione degli importi dovuti dall’Abbonato ai sensi dei successivi artt. 10.3 e 10.4 ed il risarcimento integrale dei danni:
a) trascorsi 14 (quattordici) giorni dalla data di sospensione del Servizio ai sensi dei precedenti artt. 7.1 c);
b) in caso di violazione e/o inadempimento di anche uno soltanto degli obblighi, divieti, garanzie dell’Abbonato di cui ai precedenti artt. 4 e 5.
10.2: Sky potrà risolvere il contratto nell’ipotesi in cui l’Abbonato sia sottoposto a procedura fallimentare o ad altra procedura concorsuale, risulti iscritto nel registro dei protesti ovvero sia coinvolto in procedimenti penali per truffa o altri reati connessi alla criminalità informatica.
10.3: Resta inteso che in caso di risoluzione del Contratto l’Abbonato sarà comunque tenuto a versare un importo pari alle somme dovute, a qualunque titolo, in base al presente Contratto.
10.4: Fatto salvo quanto previsto all’art.10.3 che precede, qualora la risoluzione del Contratto sia avvenuta a causa del mancato pagamento dei corrispettivi dovuti dall’Abbonato, Sky avrà facoltà di richiedere all’Abbonato a titolo di penale, in aggiunta ad ogni altro importo dovuto, un importo complessivo pari al Canone di Abbonamento per i diversi Servizi prescelti dovuto dall’Abbonato pari a tre mensilità, fatto salvo il risarcimento del maggior danno.
10.5: L’Abbonato prende atto e accetta che nel caso in cui il contratto di servizi tra Sky ed il Fornitore di Servizi dovesse per qualsivoglia motivo interrompersi o risolversi, il Servizio continuerà ad essere erogato fino alla data di effettiva cessazione del presente Contratto tra Sky e l’Abbonato. L’Abbonato rimarrà obbligato a corrispondere integralmente gli importi dovuti per i canoni relativi al Servizio fino alla data di effettiva cessazione del suo Contratto con Sky, ferma restando la possibilità di esercitare il diritto di recesso ai sensi del seguente Art. 11.

ART. 11 – DURATA DEL CONTRATTO E DIRITTO DI RECESSO

11.1: Il presente Contratto avrà durata di un anno, salvo una diversa durata espressamente prevista da offerte e/o promozioni a cui l’Abbonato ha spontaneamente aderito, decorrente dalla data di attivazione del Servizio e si intenderà tacitamente rinnovato di anno in anno salvo disdetta da inviare a Sky mediante comunicazione scritta, a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento, che dovrà essere ricevuta almeno 30 (trenta) giorni prima rispetto alla scadenza al seguente indirizzo: Sky Italia s.r.l. c/o Telecom Italia S.p.A. Servizio Clienti Residenziali, Casella Postale 111, 00054 Fiumicino (RM).
In ogni caso, l’Abbonato ha facoltà di recedere dal Contratto in qualsiasi momento mediante comunicazione scritta che andrà inviata al medesimo indirizzo di cui al punto precedente, a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento, con un preavviso di almeno 30 (trenta) giorni. Il recesso sarà efficace decorsi 30 (trenta) giorni dalla data di ricezione della raccomandata con avviso di ricevimento.

11.2: Esclusivamente per il primo anno di durata del Contratto, la durata dello stesso sarà prolungata per il numero di giorni pari a quelli intercorrenti tra la data di attivazione del Servizio e la fine del mese in cui è avvenuta l’attivazione.

11.3: Fermo restando quanto sopra, qualora il presente Contratto di abbonamento sia stato stipulato a distanza o negoziato fuori dei locali commerciali, all’Abbonato è riconosciuto il diritto di recedere dal Contratto stesso di cui agli articoli da 52 a 58 del D.lgs n. 206/05, senza indicarne le ragioni, entro i primi 14 (quattordici) giorni dal giorno della conclusione del Contratto per la fornitura dei Servizi dell’abbonamento e dal giorno in cui il cliente acquisisce il possesso del prodotto nel caso di vendita di beni. Per esercitare il diritto di recesso ai sensi dell’art. 54, comma 1 del D.lgs. n. 206/05, l’Abbonato è tenuto a informare Sky della sua decisione di recedere dal presente Contratto tramite comunicazione scritta anche utilizzando il modulo tipo di recesso di cui all’allegato I, parte B, del D.lgs. n. 206/2005 o il modulo tipo di recesso Sky pubblicato sul sito www.sky.it o altra comunicazione, che andranno inviati a: Sky Italia s.r.l. c/o Telecom Italia S.p.A., Servizio Clienti Residenziali, Casella Postale 111, 00054 Fiumicino (RM). Per rispettare il termine è sufficiente che l’Abbonato invii la comunicazione relativa all’esercizio del diritto di recesso prima della scadenza del periodo di recesso.
In caso di recesso nei primi 14 (quattordici) giorni, Sky rimborserà all’Abbonato senza indebito ritardo e, in ogni caso entro e non oltre 14 (quattordici) giorni dal giorno in cui è informata della decisione dell’Abbonato di recedere dal presente Contratto, tutti i pagamenti ricevuti, compresi eventuali costi di consegna, sostenuti dall’Abbonato. Detti rimborsi saranno effettuati con le modalità concordate e l’Abbonato non dovrà sostenere alcun costo quale conseguenza di tale rimborso. Il rimborso può essere sospeso fino alla restituzione dei materiali presso uno Sky Service.
Una volta esercitato il diritto di recesso, l’Abbonato è tenuto a restituire, entro 30 (trenta) giorni dalla data di ricezione di una comunicazione in tal senso da parte di Sky i materiali ricevuti e di proprietà di Sky (il My Sky HD, la smart card, il telecomando, l’alimentatore, ecc…) presso uno Sky Service (di cui può trovare l’indirizzo più vicino sul sito www.sky.it o chiamando il Servizio Clienti Sky) facendosi rilasciare la ricevuta relativa all’avvenuta restituzione. L’Abbonato è responsabile solo della diminuzione del valore dei beni risultante da una manipolazione del materiale diversa da quella necessaria per stabilire la natura, le caratteristiche e il funzionamento dei materiali. Se l’Abbonato ha chiesto di iniziare la prestazione di servizi durante il periodo di recesso, l’Abbonato è tenuto a pagare un importo proporzionale a quanto fornito, solo se espressamente previsto dall’offerta, fino al momento in cui ha comunicato il suo recesso dal presente Contratto, rispetto a tutte le prestazioni previste dal Contratto stesso.
Il diritto di recesso di cui sopra è escluso ai sensi dell’art. 59 comma 1 D. Lgs. 206/05 per i contratti di servizi dopo la completa prestazione del servizio se l’esecuzione è iniziata con l’accordo espresso dell’Abbonato e con l’accettazione della perdita del diritto di recesso a seguito della piena esecuzione del Contratto da parte di Sky.
A titolo esemplificativo ma non esclusivo, il diritto di recesso è escluso se l’Abbonato ha perfezionato l’acquisto di un contenuto in pay per view.

ART. 11 BIS – RECESSO ANTICIPATO E COSTI DELL’OPERATORE

11.1 bis: In caso di recesso anticipato dell’Abbonato prima della scadenza di ciascuna annualità del Contratto di cui al precedente art. 11.1 Sky avrà la facoltà di esercitare il diritto di chiedere all’Abbonato:
(i) gli importi dovuti a titolo di corrispettivo per il Servizio fruito fino alla data di efficacia del recesso,
(ii) il rimborso dei Costi dell’Operatore per il recupero del decoder, il cui importo è pari a €11,53. I Costi dell’Operatore non saranno richiesti da Sky qualora la comunicazione di recesso dell’Abbonato, effettuata nel rispetto delle modalità e dei termini indicati all’art. 11.1, abbia efficacia al termine di ciascuna annualità o scadenza contrattuale; e
(iii) l’importo corrispondente agli sconti di cui abbia beneficiato l’Abbonato ai sensi del successivo art. 11ter qualora non abbia rispettato i termini minimi di durata del Contratto previsti dalle singole offerte promozionali.

ART. 11 TER – SCONTI E OFFERTE PROMOZIONALI

11.1 ter: Sky potrà subordinare la concessione di sconti e/o di promozioni sugli importi dovuti dall’Abbonato per i diversi Servizi offerti da Sky al mantenimento da parte dell’Abbonato del Contratto per una durata determinata stabilita di volta in volta dall’offerta promozionale e/o della modalità di pagamento prescelta. Qualora l’Abbonato modifichi prima del decorso la modalità di pagamento prescelta o receda prima del decorso della durata minima stabilita da ciascuna offerta promozionale, sarà facoltà di Sky esercitare il diritto di chiedere una somma pari all’importo dello sconto o al valore della promozione di cui ha beneficiato. Tale disposizione non si applica se l’Abbonato abbia optato per l’adesione ai medesimi Servizi offerti da Sky senza beneficiare dello sconto o dell’offerta promozionale e pertanto senza essere vincolato alla durata minima contrattuale.

ART. 12 – CESSIONE DEL CONTRATTO E CESSIONE DEL CREDITO

12.1: A condizione che la tutela dei diritti dell’Abbonato non risulti diminuita, Sky è autorizzata a cedere a terzi il Contratto, in tutto o in parte, ivi inclusi i crediti ed ogni diritto da essi derivanti, senza necessità di ulteriore accettazione da parte dell’Abbonato, accettazione che si intende qui già espressa e confermata.

12.2: L’Abbonato non può, salva preventiva autorizzazione scritta di Sky, cedere il Contratto o i diritti e/o le obbligazioni dallo stesso derivanti a terzi.

ART. 13 - CAMBIO TECNOLOGIA (DA PIATTAFORMA IPTV A SATELLITARE)

L’Abbonato potrà richiedere, dietro pagamento di un importo indicato sul sito www.sky.it o disponibile contattando il Servizio Clienti Sky, il cambiamento di tecnologia di trasmissione del Servizio dalla Piattaforma IPTV a satellitare, qualora tecnicamente possibile,       e alle condizioni e termini previsti dalle “Condizioni Generali di Abbonamento Residenziale” pubblicate sul tale sito che saranno applicabili al momento di attivazione del Servizio via satellite. A titolo esemplificativo l’Abbonato potrà richiedere tale cambiamento di tecnologia nel caso di: cessazione del contratto con il Fornitore di Servizi e/o risoluzione del contratto da parte del Fornitore di Servizi, trasferimento dell’Abbonato in una zona geografica non coperta dal servizio erogato del Fornitore di Servizi o comunque che non assicura la velocità della linea prevista, passaggio dell’Abbonato ad altro provider di servizi internet diverso dal Fornitore di Servizi, e comunque in qualsiasi altro caso in cui l’Abbonato ne faccia espressa richiesta. L’importo richiesto da Sky per il cambio tecnologia sarà addebitato all’Abbonato sulla prima fattura disponibile dopo la richiesta.

ART. 14 – SERVIZIO CLIENTI SKY, COMUNICAZIONI, RECLAMI E RISOLUZIONE DELLE CONTROVERSIE

14.1: Il Servizio Clienti Sky è disponibile tramite email dal sito www.sky.it sezione “Contatta Sky” oppure contattando i numeri di telefono indicati nella Carta Servizi Sky, o nella documentazione contrattuale o nelle fatture o nelle altre comunicazioni di volta di volta inviate da Sky all’Abbonato.

14.2: Eventuali reclami dell’Abbonato potranno essere comunicati a Sky per iscritto al Servizio Clienti Sky, tramite i punti di contatto di cui al precedente comma. Sky si impegna a valutare la fondatezza dei reclami e a comunicare l’esito della valutazione del reclamo entro 30 (trenta) giorni dal ricevimento della comunicazione dell’Abbonato, tramite comunicazione scritta o telefonata come specificato nella Carta Servizi. In caso di accoglimento del reclamo, Sky informerà l’Abbonato dei provvedimenti, le misure idonee ed i tempi necessari a rimuovere le irregolarità riscontrate e a ripristinare i pregiudizi arrecati. Inoltre l’Abbonato potrà fare ricorso a procedure di risoluzione extra-giudiziale delle controversie, seguendo le modalità indicate nella Carta Servizi Sky.   

 

INTEGRAZIONE ALLE CONDIZIONI GENERALI DI ABBONAMENTO SKY

(valide dal 30 aprile 2017)

ART. 1 - OFFERTA SKY VIA ADSL/FIBRA OTTICA DI TIM

1.1: L’Offerta SKY VIA ADSL/FIBRA OTTICA DI TIM (di seguito l’“Offerta”) è un’offerta commerciale riservata alle persone fisiche (di seguito i “Clienti”) che sottoscrivono un contratto per la fornitura di servizi di connettività con Telecom Italia s.p.a. ed un contratto per la fornitura di servizi televisivi con Sky Italia s.r.l. trasmessi attraverso adsl/fibra ottica di Telecom Italia S.p.A.

1.2: L’Offerta è costituita dai servizi di telecomunicazioni forniti dalla società Telecom Italia S.p.A. (di seguito “Servizi TIM”) e da servizi televisivi forniti dalla società Sky Italia S.r.l. (di seguito “Servizi Sky”) così come descritti nel materiale commerciale di riferimento e alle condizioni economiche ivi descritte.

1.3: Le presenti Condizioni dell’Offerta sono valide ed efficaci per i Clienti che sottoscrivono l’Offerta e hanno prevalenza, in caso di incompatibilità, sulle Condizioni Generali di Abbonamento relative ai Servizi Sky.

1.4: La fornitura dei Servizi TIM e Sky che costituiscono l’Offerta è regolata dai rispettivi contratti e, così, quanto ai Servizi TIM, dal Contratto Telecom Italia S.p.A e dalla Carta dei Servizi di Telecom Italia S.p.A, quanto ai Servizi Sky, dalle Condizioni Generali di Abbonamento Sky via ADSL/Fibra Ottica di TIM e dalla Carta dei Servizi di Sky via ADSL/Fibra Ottica di TIM e dal materiale commerciale di riferimento.

1.5: Fermo quanto sopra previsto, resta inteso che i Servizi TIM ed i Servizi Sky vengono erogati in modo autonomo ed indipendente rispettivamente dalla società Telecom Italia S.p.A. e dalla società Sky Italia S.r.l. sulla base delle rispettive Condizioni Generali di Contratto.

ART. 2 - ATTIVAZIONE DEI SERVIZI E RECESSO ENTRO 14 GIORNI

2.1: Il contratto per i Servizi Sky si intende concluso nel momento dell’attivazione del rispettivo Servizio. Il contratto per i Servizi TIM si intende concluso al momento della sottoscrizione del contratto. L’Offerta sarà valida ed efficace per i Clienti con l’attivazione del secondo Servizio costituente l’Offerta.

2.2: In considerazione della struttura dell’Offerta, il Cliente prende atto ed accetta che la consegna del My Sky HD avverrà solo successivamente alla ricezione, da parte di Sky, della conferma di attivazione dei Servizi TIM. Il Cliente prende inoltre atto ed accetta che la preventiva attivazione dei Servizi TIM costituisce presupposto e requisito essenziale per l’attivazione dei Servizi Sky.

2.3: Il Cliente prende atto e accetta che un ostacolo tecnico, amministrativo o di altra natura che renda impossibile l’attivazione di uno dei Servizi Telecom o dei Servizi Sky, costituenti l’Offerta, comporta il decadimento automatico di quest’ultima. Nel caso in cui non sia possibile attivare i Servizi Sky per uno dei motivi anzidetti, Sky provvederà a comunicare al cliente tale circostanza.

2.4: Il Cliente potrà recedere nei primi 14 giorni dalla conclusione del contratto di ciascun Servizio costituente l’Offerta con le modalità previste dai rispettivi contratti e dalla normativa applicabile.

2.5: In caso di recesso anticipato rispetto alla scadenza contrattuale del Servizio Sky, il Cliente prende atto ed accetta che perderà il diritto di beneficiare delle eventuali offerte e/o sconti riconosciuti da Sky al momento della sottoscrizione del contratto, fermo restando il diritto di Sky di chiederne il rimborso ai sensi dell’art. 11 ter delle Condizioni Generali di Abbonamento Sky.

ART. 3 – FRUIZIONE DEL SERVIZIO

3.1: Il Cliente prende atto ed accetta che potrà utilizzare la Smart Card unicamente con il decoder My Sky fornito in comodato d’uso gratuito da Sky e presso l’abitazione ove risultano attivati i Servizi TIM.

3.2: Il Cliente prende atto ed accetta che la fruizione dei Servizi Sky è condizionata alla preventiva attivazione dei Servizi TIM e al mantenimento, per tutta la durata del Contratto, dei Servizi TIM con caratteristiche tecniche e velocità della linea sufficienti a consentire la fruizione del Servizio Sky. La cessazione, sospensione o indisponibilità del Servizio ADSL/Fibra Ottica per qualsiasi ragione comporta l’impossibilità di fruire dei Servizi Sky, fermo quanto previsto dall’art 7.2 delle Condizioni Generali di Abbonamento Sky, mentre il contratto Sky prosegue ai termini e condizioni in esso previsti.

ART. 4 - PREZZI DI LISTINO E PROMOZIONI

4.1: I Servizi Sky e TIM che compongono l’Offerta sono disponibili ai prezzi di listino riportati sul materiale commerciale di rifermento e/o, con riferimento ai Servizi Sky, sul sito www.sky.it in vigore alla data di sottoscrizione.

4.2: L’Offerta potrà essere soggetta a promozioni e/o sconti sugli importi dovuti dal Cliente per i Servizi TIM e Sky offerti, così come specificato nei materiali commerciali. In tal caso sarà vincolata alla durata stabilita dalla promozione.

ART. 5 – DURATA, RECESSO E VARIAZIONE

5.1: Il contratto per i Servizi TIM ed il contratto per i Servizi Sky avranno ciascuno la durata prevista dalle rispettive Condizioni Generali di Contratto.

5.2: Il Cliente avrà facoltà di recedere da ciascuno dei Servizi Sky e TIM che compongono l’Offerta in qualsiasi momento secondo i termini e le condizioni previste dalle rispettive Condizioni Generali di Contratto. In tal caso Telecom Italia e Sky avranno ciascuna il diritto di richiedere al Cliente il pagamento degli importi previsti dai rispettivi contratti per i Servizi Sky e per i Servizi TIM (quali, a titolo esemplificativo e non esaustivo, i costi dell’operatore, gli importi corrispondenti agli sconti fruiti in caso di recesso anticipato, ecc.).

5.3: Il recesso del Cliente relativo ad un solo Servizio, di TIM o di Sky, costituente l’Offerta comporta la cessazione dell’Offerta e dovrà indicare espressamente il Servizio, di TIM o di Sky, nei cui confronti intende spiegare effetto. Nel caso di recesso dai soli Servizi Sky costituenti l’Offerta, il Cliente dovrà inviare una raccomandata con ricevuta di ritorno indirizzata a Sky Italia S.r.l. c/o Telecom Italia S.p.A., Servizio Clienti Residenziali, Casella Postale 111, 00054 Fiumicino (RM).

5.4: Il recesso del Cliente relativo ad un solo Servizio, di TIM o di Sky, costituente l’Offerta comporta la cessazione del solo rapporto contrattuale esistente relativamente al Servizio erogato dalla società nei confronti della quale è stato esercitato il recesso. Il rapporto contrattuale con la società nei cui confronti non è stato esercitato il recesso proseguirà per il solo Servizio non interessato dal recesso secondo i termini e le condizioni previste dalle rispettive Condizioni Generali di Contratto e con l’applicazione delle condizioni economiche specificate nel materiale commerciale di riferimento e vigente al momento della richiesta di recesso da uno dei servizi dell’Offerta.

5.5: Il Cliente prende atto ed accetta che il recesso dal contratto per i Servizi TIM e l’eventuale passaggio ad altro fornitore di servizi ADSL/Fibra Ottica non comporta la risoluzione automatica del contratto per i Servizi Sky che rimarrà attivo, salva la facoltà prevista dall’art. 11 delle Condizioni Generali di Abbonamento Sky.

ART. 6 - FATTURAZIONE

6.1: Le fatture delle somme dovute a titolo di corrispettivo per i Servizi TIM e i Servizi Sky saranno inviati rispettivamente da Telecom Italia e da Sky al Cliente nelle forme indicate dalle rispettive Condizioni Generali di Contratto.

6.2: Le fatture di Telecom Italia e di Sky saranno emesse secondo la periodicità indicata nelle rispettive Condizioni Generali di Abbonamento. A tutti gli importi fatturati sarà applicata l’IVA dovuta.

6.3: Le fatture emesse per i Servizi Sky saranno domiciliate presso Sky, e saranno rese disponibili in formato elettronico nel sito internet www.sky.it, nell’area riservata ai Clienti.

ART. 7 - PAGAMENTO, SOSPENSIONE DEL SERVIZIO E RISOLUZIONE DEL CONTRATTO

7.1: Il pagamento delle somme dovute a titolo di corrispettivo per i Servizi costituenti l’Offerta sarà effettuato dal Cliente entro il termine e secondo le modalità indicate nelle fatture (o documenti di fatturazione) inviato rispettivamente da Telecom Italia e da Sky.

7.2: Nel caso di mancato o inesatto pagamento delle fatture relative ai Servizi TIM e Sky inclusi nell’Offerta alla scadenza indicata nelle fatture (o documenti di fatturazione), ciascuna delle società Telecom Italia e Sky avrà la facoltà di sospendere con effetto immediato il Servizio interessato. In caso di sospensione dei Servizi si applicheranno le disposizioni previste rispettivamente dalle Condizioni Generali di Contratto dei Servizi Sky e dei Servizi TIM.

7.3: A seguito della sospensione dei Servizi ai sensi del precedente articolo 7.2 Telecom Italia e Sky potranno risolvere il relativo Contratto conformemente a quanto previsto dalle rispettive Condizioni Generali di Contratto.

7.4: Il Cliente prende atto ed accetta che il mancato pagamento delle sole fatture relative ai Servizi TIM e l’eventuale successiva sospensione dei Servizi TIM non lo esonera dal pagamento delle fatture relative ai Servizi Sky per le mensilità successive a quelle di sospensione dei Servizi TIM.

7.5: In caso di cessazione, sospensione o indisponibilità del Servizio ADSL/Fibra Ottica per qualsiasi ragione il contratto Sky prosegue ai termini e condizioni in esso previsti.

ART. 8 - COMUNICAZIONI E SERVIZIO CLIENTI

8.1: Fermo restando quanto previsto dall’art. 14.1 delle Condizioni Generali di Abbonamento Sky mette a disposizione del Cliente anche un Servizio Clienti dedicato alla gestione dei Servizi Sky inclusi nell’Offerta Sky via ADSL /Fibra Ottica di TIM, contattabile al numero 02.917171 oppure al numero 199.100.400, al quale il Cliente potrà rivolgersi per informazioni, richieste e reclami relativi ai Servizi Sky.

8.2: Tutte le comunicazioni inviate da Sky all’ultimo indirizzo o recapito di posta elettronica del Cliente, indicato al momento della sottoscrizione del Contratto o reso noto successivamente si reputeranno da questi conosciute.

ART. 9 - DISPOSIZIONE FINALE: RINVIO ALLE CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI TELECOM ITALIA E DI SKY

9.1: Per tutto quanto non espressamente e specificatamente previsto dalle presenti Condizioni dell’Offerta valgono a regolamentare la fornitura dei Servizi Sky le Condizioni Generali di Contratto di Sky, allegate alle presenti Condizioni dell’Offerta.