Caricamento in corso...

Approfondimenti

< Torna all'elenco

Sky lancia il bollino blu per le case cablate e connesse

Copertina_11

Luglio 2014

 

    Dotare i nuovi edifici, ma anche quelli in via di ristrutturazione, delle infrastrutture tecnologiche necessarie per la "smart home": questo l'obiettivo del progetto portato avanti da Sky Italia che nei giorni scorsi ha svelato il programma di certificazione Sky Ready, destinato a dotare gli edifici più innovativi, da un punto di vista delle infrastrutture, di uno speciale bollino blu.

    L'azienda ha fra l'altro organizzato due seminari, uno a Bari e l'altro a Bologna, per affrontare il tema dell'efficienza delle infrastrutture dell'edificio insieme con gli addetti ai lavori.

    Il progetto, mira alla messa a punto, da parte della filiera (costruttori, impiantisti, fornitori di servizi di Tlc e domotica) di un capitolato ad hoc sia per i nuovi edifici sia per quelli da ristrutturare.

    La struttura Costruttori di Sky Italia si è resa disponibile a fornire il proprio supporto in fase di progettazione, realizzazione e certificazione degli impianti, attraverso la propria rete di tecnici già operativa sul territorio nazionale. In dettaglio, la sfida riguarda la realizzazione di un'impiantistica di nuova generazione che consenta non solo di accedere a contenuti e funzionalità sempre più innovativi attraverso i nuovi dispositivi domotici (tv ma anche touchscreen, device mobili ed elettrodomestici smart) ma anche di integrarli fra loro.

    L'ingegner Mauro Valfredi di Sky Italia ha evidenziato la necessità di realizzare edifici «broadband ready». Il sottosegretario al Mise Antonello Giacomelli ha fra l'altro di recente annunciato che il governo intende rendere obbligatorio il cablaggio dei nuovi edifici perché sarà attraverso le reti a banda larga e larghissima che si potranno abilitare nuovi servizi e far parlare in "rete" gli impianti, abilitando il cosiddetto Internet delle cose.

    Il progetto avrebbe anche positive ricadute occupazionali, considerato che per realizzare i nuovi impianti sono necessarie figure specializzate. Non a caso in occasione della prossima edizione del Saie (22-25 ottobre) sarà lanciato il progetto Smart Installer, che punta alla creazione di installatori professionisti (dotati di competenze Tlc) in grado di fronteggiare l'era dello smart building.

 

Vai all'articolo

 

FONTE: Il Sole 24 Ore - Edilizia e Territorio

Potrebbe interessarti anche

  • 06ok-_Skt_Ready_BluProcess_CON_SCRITTA

    Sky Ready: nuove tecnologie per i Costruttori

    Leggi