Il cuore noir della Capitale

Luca Argentero ed Eva Herzigova in "Cha Cha Cha", un thriller mozzafiato ambientato a Roma, tra atmosfere hard boiled e torbidi segreti Guarda la fotogallery

Un «occhio privato» indaga su una storia torbida di corruzione e delitti in un sottobosco di spioni, faccendieri, dediti all' arte tutta italiana dell'insabbiare e del punire. Una storia attuale, nella Roma degli intrighi e delle intercettazioni. Tra ricatti e segreti difficili da confessare, uno spaccato dell'Italia di oggi, quell'Italia che si vorrebbe dimenticare e che, tuttavia, ristagna nei meandri sotterranei dell'esistenza.

Un incidente che non è un incidente
Il protagonista è il tenebroso ex poliziotto Corso (Luca Argentero), diventato investigatore privato. Al centro della trama c'è un incidente stradale in cui ha perso la vita un sedicenne, figlio di Michelle, ex attrice e sua vecchia fiamma (Eva Herzigova), ora sposata con un facoltoso avvocato della capitale. Corso, convinto che non si sia trattato di un semplice incidente, avvia le indagini arrivando a mettersi contro anche i suoi ex colleghi poliziotti, tra cui Torre (Claudio Amendola). Grazie all' aiuto di un misterioso faccendiere, conosciuto come "l'intercettatore" riesce a portare a galla verità scottanti legate a pericolosi interessi della 'ndrangheta e a forti poteri economici. Nel cast, diretto da Marco Risi, oltre a Luca Argentero, Eva Herzigova e Claudio Amendola, anche Pippo Delbono, Nino Frassica e Pietro Ragusa.