Finale adrenalinico

Un sequestro e il tentativo di salvare un membro di Graceland: ecco il finale della prima stagione, in onda questa sera su Fox Crime HD

di Marta Rossi

Quando si sparse la voce che Jeff Eastin, alias “White Collar”, aveva in cantiere un altro serial tv poliziesco, non molti erano pronti a scommettere sul suo futuro. Dopo un tale successo di pubblico e critica era difficile ideare qualcosa che fosse all’altezza delle indagini di Neal Caffrey e Peter Burke, soprattutto perché avrebbe puntato meno sull’ironia e più su toni drama. Eppure i veri esperti sanno che “Graceland” era nato nella mente di Eastin prima di “White Collar”. Aveva solo dovuto aspettare, secondo il suo geniale papà, che gli spettatori americani fossero pronti ad un prodotto di questo tipo. E così, un episodio dopo l’altro, “Graceland” ha conquistato non solo gli estimatori del regista, ma anche chi Eastin non lo conosceva affatto. Ha rivaleggiato con i vari “I signori della fuga”, “Criminal Minds” e il recente “The bridge”, dove i protagonisti sono sempre agenti della polizia, dell’ FBI o della CIA. Ma nessuno di loro aveva pensato di riunirli sotto lo stesso tetto, come un gruppo di amici-nemici che hanno sempre qualcosa da nascondere ai propri alleati.

L'adrenalina non mancherà per nessuno
Nell’episodio finale (in onda stasera in prima tv su Fox Crime HD alle 21.50) c’è davvero di tutto. Inseguimenti, sequestri, amori e verità rivelate. Identità messe in dubbio ed altre comprate nuove di zecca. Un vero e proprio cocktail di quella che è stata la prima serie di “Graceland”, da gustare in questa afosa serata di agosto. Non tutti lo faranno nel patio di una fantastica villa californiana come Mike, Briggs e Charlie, ma l’adrenalina non mancherà per nessuno. E con una seconda stagione che si avvia alla conclusione negli USA, questo è solo un breve addio agli inquilini di “Graceland”.