Sky
Giovedì 15 Giugno 2017 Scoprila »

Marco e Gloria nella City da 3 mesi. Al telefono: “Arriva il fuoco”

Il bilancio dell’incendio della Grenfell Tower, il palazzo andato a fuoco nella notte tra martedì e mercoledì, continua a peggiorare. All’appello manca una coppia italiana di fidanzati, residenti in un appartamento al 23esimo piano. L’ultima telefonata ai genitori, l’angoscia di queste ore. È polemica sulla sicurezza. May annuncia inchiesta pubblica sulle cause. LE ULTIME
leggi di più >
In primo piano

Ius soli, bagarre al Senato: la Fedeli in infermeria

Tensione fuori e dentro l’Aula dove è approdato il ddl sulla cittadinanza italiana. Medicata la ministra. Pd: "È stata spinta"

leggi di più >
In primo piano

Russiagate, "il procuratore indaga su Trump"

"Potrebbe aver ostacolato la giustizia". Grave Scalise, deputato ferito nella sparatoria ieri. E spunta gossip: un amante per Melania?

leggi di più >
Eslusiva di oggi
Attualità

Torino, donna schiacciata da folla: "Nessuna speranza"

Drammatiche le condizioni di Erika Pioletti, la 38enne ferita nella calca di piazza San Carlo. I medici: "Gravissimo danno cerebrale"
leggi di più >
Cronaca

Venerdì nero dei trasporti: a rischio metro, treni, aerei

Domani mobilitazione di 24 ore con modalità che variano da città a città. Trenitalia garantisce le Frecce, Alitalia attiva piano straordinario
leggi di più >
Esteri

Roaming: come funzionano le nuove regole europee

Da oggi addio a sovrapprezzi all'estero. Le norme riguardano i servizi dati, le chiamate vocali e gli sms. Tutti i dettagli
leggi di più >
Curiosità

Si finge il principe del Montenegro e soggiorna gratis

Con finto ambasciatore ha girato l'Europa distribuendo cariche. Truffata anche Pamela Anderson
leggi di più >
Spettacolo

Bob Dylan e il discorso per il Nobel: "Copiato da un bigino"

Il cantautore avrebbe tratto le citazioni di "Moby Dick" da un sito internet di riassunti
leggi di più >
Sport

Tensione tra Conte e Chelsea per sms a Diego Costa

Gelo fra tecnico e società. Le ultime di calciomercato. Legrottaglie scrive al "ladro di bicicletta"
leggi di più >

Justin Bieber, lite con i fan

Durante il suo ultimo concerto in Svezia, il cantante si è rifiutato di cantare la hit di Luis Fonsi, "Despacito". I fan non hanno gradito e uno di loro gli ha lanciato una bottiglietta in testa

Sai cosa c’è di nuovo nell’aria?

Tanti benefici pensati per te dai nostri angeli. Scoprili nel video

Cosa vedere oggi su Sky
The Wedding Chapel  

CINEMA

The Wedding Chapel

Sky Cinema Passion HD, ore 21.00
...La chiesa del cuore. Attrazione fatale per una buona causa in una brillante commedia romantica
leggi di più

INTRATTENIMENTO

L'amore bugiardo

CI Crime + Investigation HD
ore 22.05
Nuovo episodio per la serie che racconta le storie di chi è stato ingannato da chi amava
leggi di più

INTRATTENIMENTO

Master of Photography

Sky Arte HD
ore 21.15
La seconda stagione del primo talent show europeo dedicato alla fotografia
leggi di più

SPORT

Golf: US Open

Sky Sport 2 HD
ore 19.00
In diretta esclusiva la prima giornata del prestigioso torneo americano del PGA Tour
leggi di più
Titolare dei dati è Sky Italia s.r.l. Via Monte Penice 7- 20138 Milano - Service Provider: Fastweb S.p.A., Via Caracciolo 51, Milano
Direttore Sky Evening News: Flavio Natalia

La notizia del giorno

Marco e Gloria nella City da 3 mesi. Al telefono: “Arriva il fuoco”

Polemiche sulla sicurezza e sui materiali utilizzati per il restauro

Sale al 17 il bilancio delle vittime dell’incendio alla Grenfell Tower di Londra, il grattacielo di 24 piani diventato una prigione di fuoco nella notte tra martedì e mercoledì. La cifra, purtroppo, è destinata a crescere e le stesse autorità non si aspettano di trovare altri superstiti all’interno del palazzo. “Ci vorranno settimane per controllare tutto l’edificio” ha spiegato il capo dei vigili del fuoco che non è ancora in grado di fornire informazioni più dettagliate.  Tra i dispersi ci sarebbe anche una giovane coppia di ragazzi italiani: Gloria Trevisan e Marco Gottardi. I due, architetti di 27 e 28 anni, si erano trasferiti nella capitale inglese appena tre mesi fa e abitavano al penultimo piano. Sono testimonianze che fanno rabbrividire quelle che arrivano da Londra. Testimoni raccontano di aver visto con i loro occhi alcuni residenti di Grenfell Tower saltare dalla finestra per sfuggire alle fiamme. In particolare una ragazza citata da SkyNews ha detto di aver visto con i suoi occhi una persona lanciarsi nel vuoto. A parlare alla Bbc è Tamara: "Si sentiva gente gridare: aiutatemi, aiutatemi. E gente che lanciava i propri bambini urlando, 'Salvate i miei figli'", nonostante i pompieri "dicessero di stare fermi e che sarebbe arrivati loro a prenderli". Comune a tutti i racconti, poi, l'immagine delle fiamme dilagate in pochi secondi.

L’ultima telefonata dalla Torre in fiamme
“Ciao mamma, grazie per tutto quello che mi hai dato” è l’ultima telefonata di Gloria Trevisan, così come riportata dall’avvocato della famiglia nel corso di un incontro con i cronisti. "Purtroppo, non ci sono motivi per sperare che sia viva" ha proseguito il legale. "La situazione è delicata, la famiglia è nello strazio, è molto provata, chiede di essere lasciata in pace, e la sua unica preoccupazione ora è quella di portare a casa i due ragazzi. A Londra è arrivato il fratello Marco e con l'aiuto dell'ambasciata li sta cercando, ma i soccorritori sono arrivati solo fino al 20esimo piano mentre loro abitavano al 23esimo per cui mancano ancora tre piani". "Marco è stato straordinario e infondeva tranquillità a tutti - ha detto suo padre - quando la linea è caduta abbiamo capito che la situazione era precipitata e siamo stati colti dalla disperazione. Conserverò per sempre il ricordo delle ultime parole che ci ha dedicato".

La visita di Theresa May e Jeremy Corbyn
La premier britannica Theresa May e il leader laburista Jeremy Corbyn hanno visitato quanto rimaneva della Grenfell Tower. La May, vestita di nero, ha voluto incontrare pompieri e agenti di polizia impegnata nei soccorsi e ha chiesto aggiornamenti alla comandante della London Fire Brigade, Dany Cotton. “Questa terribile tragedia va indagata in modo adeguato”, ha promesso la premier. “La gente adesso vuole risposte, e ha assolutamente ragione di volerle” ha dichiarato aggiungendo: “Dobbiamo capire cosa sia accaduto. Lo dobbiamo alle famiglie, alle persone che hanno perso i loro cari, a chi ha perduto degli amici o la casa in cui viveva”. "La verità deve venire fuori, ci vogliono risposte" è il commento di Corbyn che si è intrattenuto con i volontari di un centro di raccolta allestito nella chiesa di St. Clements.

Polemica sulla sicurezza
Sono ancora molti gli interrogativi rimasti senza risposta e sulla stampa britannica monta la polemica. “Il disastro in 15 minuti” è il titolo del Times che sottolinea quanto ci sia voluto poco per far inghiottire dalle fiamme l’intera struttura.  Il Guardian ricorda le denunce rimaste inascoltate: “Gli avvertimenti erano stati ignorati”. Sulla stessa linea il Daily Telegraph che parla di una strage che “aspettava di accadere”. “Come diavolo è potuto accadere?” è la domanda che pone il Sun per una tragedia che sembrava annunciata. Negli ultimi anni il comitato degli inquilini aveva lanciato numerosi allarmi, ignorati dalla ditta proprietaria dell’immobile che, anzi, aveva assicurato fosse tutto in regola. La torre era stata recentemente ristrutturata e rivestita con materiale isolante, ma i residenti nutrivano forti dubbi sul massiccio utilizzo di pannelli in plastica, quindi infiammabili. I cartelli con le misure di incendio invitavano a rimanere in casa e attendere l’arrivo dei soccorsi, ma il sistema antincendio non ha funzionato, così come gli spruzzatori che avrebbero potuto contenere le fiamme. Il palazzo è diventato un inferno in soli 15 minuti.  



Sport Breaking News

In Italia tutte le partite della nuova UEFA Champions League e della UEFA Europa League saranno su Sky

La Champions League torna su Sky

E’ una grande soddisfazione poter condividere con i nostri abbonati la passione per il calcio giocato ai massimi livelli in Europa. Tra il 2018 e il 2021 Sky Italia trasmetterà tutte le partite della UEFA Champions League e della UEFA Europa League, raccontando tutte le sfide tra i club più prestigiosi, con i migliori giocatori al mondo. Si tratta di una straordinaria offerta sportiva che siamo felici di poter garantire in totale esclusiva, con una formula mai così ricca e completa. E’ una piccola rivoluzione per gli appassionati di calcio in Italia:

· Potranno trovare per la prima volta in un’unica offerta  esclusiva  le due più importanti competizioni per club a livello europeo, con oltre 340 partite.

· Ben 7 squadre italiane (4 in Champions League e fino a 3 in Europa League) potranno competere per la conquista dei due trofei europei più prestigiosi.

· La struttura del bando UEFA consentirà a Sky di continuare a innovare, con un ulteriore salto in avanti nell'esperienza degli spettatori. Per la prima volta le partite più importanti saranno trasmesse infatti anche in 4K HDR, l’ultima frontiera dell’alta definizione. E grazie al lancio di Sky Q (il nuovo box multipiattaforma di Sky) che arriverà in Italia entro l'inizio del 2018, l'esperienza sarà ancora più interattiva e multidevice.

Un investimento razionale e sostenibile
L’acquisizione dei diritti della UEFA Champions League è stata ottenuta grazie a un investimento razionale e sostenibile, che ha tenuto conto del valore del prodotto, dell’interesse che suscita anche tra i più giovani e – soprattutto - del nuovo format della competizione, con il quale il numero di partite minimo delle italiane aumenta del 70% rispetto alla media degli ultimi 5 anni. Da sempre sosteniamo il calcio e lo sport italiano. Con questo investimento vogliamo raccontare non solo l'ambiziosa corsa dei nostri grandi club verso i vertici continentali, ma anche le storie uniche e affascinanti di quegli outsider che, grazie alla buona gestione e all'investimento sui giovani, possono dimostrare il loro valore negli stadi di tutta Europa.

Le partite più importanti anche in 4K
Andrea Zappia, Amministratore Delegato di Sky Italia: “Siamo molto felici di questo risultato. Il nuovo format sviluppato dalla UEFA ci consentirà di portare ai nostri abbonati un prodotto rivoluzionario per il calcio europeo in Italia. Per la prima volta la UEFA Champions League e la UEFA Europa League saranno insieme in un’esclusiva offerta integrata, che permetterà agli appassionati di seguire fino a 7 squadre italiane, mai così tante prima d’ora, impegnate nelle sfide con i migliori club europei. Due tornei con oltre 340 partite entusiasmanti, nei migliori stadi continentali, con i più grandi calciatori del pianeta. Continueremo a fare innovazione, trasmettendo le partite più importanti anche in 4K HDR. Quest’offerta senza precedenti rafforza la posizione di Sky come leader della programmazione sportiva in Italia ed è anche un altro passo importante di sostegno al calcio italiano, un impegno che continuerà a vederci protagonisti anche nel futuro bando sui diritti della Serie A".

In primo piano

Ius soli, bagarre al Senato: la Fedeli in infermeria

Tensione fuori e dentro l’Aula dove oggi è approdato il ddl sulla cittadinanza italiana. Medicata la ministra. Pd: "È stata spinta"

Tensioni dentro e fuori il Senato per il ddl sullo Ius soli, approdato oggi in Aula. La legge sulla cittadinanza per gli immigrati di seconda generazione, spinta da Pd, Mdp e Sinistra Italiana, se fosse approvata permetterebbe a oltre 800mila persone di diventare cittadini italiani. Gli scontri sono iniziati quando l’Assemblea ha detto sì all’inversione dell’ordine del giorno dei lavori, incardinando lo Ius soli prima del voto sulle pregiudiziali di costituzionalità del decreto vaccini.

Bagarre in Aula
I senatori della Lega Nord si sono avvicinati ai banchi del governo con un cartello con la scritta: "No allo Ius soli". Raffaele Volpi è stato prima espulso dal presidente Grasso e poi riammesso per evitare la sospensione dei lavori, mentre il capogruppo Gianmarco Centinaio, che si era seduto accanto alla ministra Fedeli, è stato allontanato di peso dai commessi.

Ferita la ministra Fedeli
Nei tafferugli è rimasta ferita ad un braccio la ministra dell’Istruzione Valeria Fedeli, caduta su una ringhiera e medicata nell’infermeria del Senato. Secondo alcuni membri del PD, la Fedeli si trovava ai banchi del governo quando i senatori della Lega sono arrivati di corsa "con i cartelloni e l’hanno spinta contro il tavolo e le sedie". La ministra sarebbe stata medicata con cerotti e antidolorifici.

Le proteste di CasaPound
Lo scontro al Senato è arrivato al termine di una giornata iniziata tra le proteste. Al grido di "difendiamo la nazione non vogliamo immigrazione", questa mattina gli attivisti di CasaPound hanno manifestato davanti al Senato. Circa duecento aderenti al movimento avrebbero cercato di forzare il cordone della polizia per raggiungere l’Aula. "Le forze dell'ordine schierate in assetto anti-sommossa per impedire che la manifestazione arrivasse sotto Palazzo Madama sono intervenute anche con idranti e manganelli, ferendo due manifestanti” ha denunciato CasaPound in una nota. La Questura ha fatto sapere che le persone coinvolte sono state riprese dalla polizia scientifica.

Lega Nord e Forza Italia contrari, M5S si astiene
Sembra che l’approvazione del progetto di legge non sarà semplice: il ddl è infatti bloccato da oltre 8000 emendamenti, di cui 7700 presentati dalla Lega Nord. L’esame è fermo da oltre un anno e la commissione Affari costituzionali non è riuscita a esaminare la legge.
Il governatore della Lombardia Roberto Maroni ha già annunciato che in caso di approvazione è pronto a presentare ricorso alla Consulta. Secondo il senatore di Forza Italia Lucio Malan: "Il PD, con chi lo sta sostenendo sul cosiddetto Ius soli, sta apertamente violando la Costituzione pur di arrivare all'approvazione di una legge sciagurata, volta alla sostituzione etnica degli italiani con gli stranieri nel giro di pochi decenni". Il Movimento Cinque Stelle ha fatto sapere che non voterà la legge: "Un bambino é giusto che dove nasce abbia quella cittadinanza, ma va fatta una cosa seria, ordinata e fatta con il resto dell'Unione Europea" ha spiegato il capogruppo M5S alla camera Roberto Fico, confermando l'astensione dei pentastellati.

In primo piano

Russiagate, "il procuratore indaga su Trump"

"Potrebbe aver ostacolato la giustizia". Grave Scalise, deputato ferito nella sparatoria ieri. E spunta un amante per Melania?

Donald Trump sarebbe indagato per "ostruzione alla giustizia". La notizia arriva dalle pagine del Washington Post, che cita dirigenti coperti dall’anonimato. Se l’indiscrezione fosse vera per il presidente potrebbe profilarsi il rischio di impeachment. L'intralcio alla giustizia (Obstruction of Justice), infatti, nel codice americano è considerato un reato per cui è punibile anche il "Commander in Chief". Lo stesso per cui si dimise Richard Nixon.

Interrogatori nei prossimi giorni
Robert Mueller, "il procuratore speciale che guida l'inchiesta sul ruolo della Russia nelle elezioni del 2016 interrogherà alti dirigenti dell'intelligence come parte di una più ampia indagine che ora include l'esame dell'ipotesi se Donald Trump ha tentato di ostruire la giustizia", scrive il quotidiano. Secondo cinque fonti informate sui fatti, il capo della National intelligence Daniel Coats, il direttore della Nsa Mike Rogers e il suo ex vice Richard Ledgett hanno concordato di essere sentiti nei prossimi giorni da Mueller. I tre appariranno volontariamente ma non è chiaro se descriveranno completamente le loro conversazioni con Trump o se il presidente userà il suo privilegio esecutivo per mantenerle segrete. Facoltà questa messa in dubbio da alcuni esperti, i quali hanno ricordato che la corte suprema durante il Watergate stabilì che i dirigenti non possono usare tale privilegio per bloccare prove in indagini criminali.

Trump: "Indagano su storia fasulla"
Il primo commento sulla fuga di notizie è arrivato da Marc Kasowitz, l'avvocato privato che difende il presidente nel Russiagate: "La fuga di notizie dell'Fbi riguardanti il presidente è scandalosa, ingiustificabile e illegale", ha commentato Marko Corallo, un suo portavoce. Immediata anche la reazione del presidente Usa Donald Trump: "Hanno costruito una collusione fasulla sulla storia della Russia, non hanno trovato nessuna prova, così ora proseguono per l'ostruzione della giustizia sulla base di una storia fasulla. Bello".

"Ostruzione alla giustizia"
L'ipotesi di ostruzione alla giustizia si è profilata dopo che il tycoon ha licenziato a sorpresa l'allora capo dell'Fbi James Comey, che indagava sul Russiagate. Ipotesi che ha preso più corpo dopo la deposizione al Senato dello stesso Comey, che ha accusato Trump di avergli fatto pressioni per far cadere l'indagine sul suo ex consigliere per la Sicurezza nazionale Michael Flynn. Il presidente ha contestato questa versione, definendo Comey un bugiardo, oltre che una "gola profonda", e si è detto pronto a testimoniare sotto giuramento. La mossa dei Mueller lascia intendere, secondo il Washington Post, che il procuratore vuole andare al di là della disputa tra i due, cercando prove a carico (o a discarico) con altri testimoni.

Gravi le condizioni di Scalise
Restano gravi le condizioni di Steve Scalise, il deputato repubblicano rimasto ferito nella sparatoria avvenuta ieri in Virginia. Prima di entrare in sala operatoria era stato descritto dai medici e dal personale ospedaliero che lo ha assistito di buon umore e le sue condizioni erano considerate stabili. L’ultimo bollettino medico parla però di "condizioni critiche". Secondo il MedStar Washington Hospital Center, Scalise "necessita di ulteriori operazioni”. Il deputato "ha subito un singolo colpo di fucile all'anca sinistra", hanno spiegato i medici. "Il proiettile ha viaggiato attraverso il bacino, fratturato le ossa, ferito gli organi interni e provocato sanguinamenti gravi. È stato trasportato in stato di shock al centro medico e sottoposto a un intervento immediato e una procedura aggiuntiva per fermare il sanguinamento. Ha ricevuto diverse unità di trasfusione di sangue". Il presidente americano Donald Trump ha fatto una visita a sorpresa all'ospedale dove il deputato è ricoverato. Il tycoon, accompagnato da Melania, ha portato due mazzi di fiori bianchi.

Melania ha l'amante?
Intanto negli Stati Uniti impazza il gossip su un presunto amante della first lady. A lanciare l’accusa la scrittrice Monica Byrne, secondo cui l’uomo misterioso sarebbe il capo della sicurezza di Tiffany alla Trump Tower. La Byrne ha rivelato di avere una fonte e su twitter ha scritto: "Non posso rivelare la mia fonte, perciò voi giornalisti fate le dovute ricerche. Sempre che la notizia interessi, visto che non ritengo sia una notizia il fatto che il matrimonio fra Melania e Donald sia morto e sepolto da un pezzo. Comunque da anni Melania ha una relazione con il capo della sicurezza di "Tiffany" nella Trump Tower. E il marito lo sa. Avevano un accordo secondo cui, se lui avesse perso le elezioni, avrebbero divorziato subito. Ma lui le ha vinte, perciò sono costretti a stare insieme. Finché sarà presidente, lei è imprigionata. È chiaro, non sono imparziale. Voglio che questa famiglia perda il suo potere. Mi va bene qualsiasi cosa destabilizzi Trump e lo porti all’autodistruzione". Nonostante la stessa scrittrice abbia dichiarato di essere di parte e di non avere in simpatia la famiglia Trump, la notizia è stata ripresa dal sito di gossip di Perez Hilton e sta facendo il giro del web. Se l'indiscrezione fosse confermata, potrebbe spiegare le frequenti voci che vogliono la coppia presidenziale in crisi e gli strani comportamenti della first lady durante il primo viaggio all'estero del tycoon, durante il quale si è rifiutata di dargli la mano due volte.  


Attualità

Torino, donna schiacciata da folla: "Nessuna speranza"

Drammatiche le condizioni di Erika Pioletti, la 38enne ferita nella calca di piazza San Carlo. I medici: "Gravissimo danno cerebrale"

Tragico epilogo per i fatti di Torino. Non ci sono più speranze per Erika Pioletti, la 38enne ricoverata all’ospedale San Giovanni Bosco che il 3 giugno scorso, nella calca di piazza San Carlo, ha subito un infarto da schiacciamento. Lo riferiscono fonti mediche. "Gli esami effettuati hanno accertato un gravissimo danno cerebrale e prognosi pessima. Pertanto purtroppo ci si aspetta il decesso della paziente in un brevissimo periodo temporale, al momento non quantificabile" dice una nota dell'ospedale.

In piazza con il fidanzato
Erika non è nemmeno tifosa della Juventus: la sera della finale di Champions League era in piazza per far compagnia al suo fidanzato. Impiegata in uno studio di commercialisti di Domodossola, in provincia di Verbania, la giovane è originaria di Beura Cardezza, piccolo paese a pochi chilometri dal confine con la Svizzera.

Fuori pericolo gli altri feriti
La donna è l’unica ferita in condizioni drammatiche. Nei giorni scorsi, infatti, sono usciti dal coma sia Francesca, la 26enne di Monasterace ricoverata per un grave trauma toracico, che il piccolo Kelvin, il bambino cinese di 7 anni, che è già potuto tornare a casa.

Cronaca

Venerdì nero dei trasporti: a rischio metro, treni, aerei

Mobilitazione di 24 ore con modalità che variano da città a città. Fs: le Frecce viaggeranno regolarmente

 

Il 16 giugno si preannuncia un venerdì nero per i trasporti. Per 24 ore, e con modalità diverse da città a città, incroceranno le braccia i lavoratori del trasporto pubblico. La protesta, indetta da Cub e Sgb (Sindacato generale di base) per dire no alle privatizzazioni e allo “smantellamento del Welfare pubblico” riguarderà metropolitane, treni e aerei.  Una situazione davanti alla quale il ministro di Infrastrutture e Trasporti, Graziano Delrio, non può che commentare: "Purtroppo domani sarà un venerdì nero per i trasporti. Noi abbiamo cercato di far ragionare, ma ci saranno difficoltà".

La situazione a Roma e Milano
A Roma l’agitazione dei sindacati di Base e Sul interessa sia la rete Atac (bus, tram, metropolitane e ferrovie Roma-Lido, Roma-Viterbo e Termini-Centocelle) che le linee periferiche gestite dalla Roma Tpl. Per lo sciopero di 24 ore saranno in vigore le fasce di garanzia: servizio regolare fino alle 8,30 e dalle 17 alle 20. L'agitazione di 4 ore, invece, sarà dalle 11 alle 15. A Milano, la protesta indetta da Cub Trasporti è prevista dalle 8.45 alle 15 e dalle 18 al termine del servizio.

Sciopero Fs, Frecce regolari
Aderisce anche il personale addetto al trasporto ferroviario del Gruppo FS, ad esclusione di Piemonte e Valle d'Aosta. Possibili disagi a partire dalle 21.00 di giovedì 15 giugno alle 21.00 di venerdì 16 giugno. In una nota, però, Fs fa sapere che le Frecce circoleranno regolarmente. In ambito regionale, inoltre, Trenitalia sarà impegnata “ad offrire nel corso dello sciopero un adeguato livello di servizio anche al di fuori della fascia oraria di maggiore frequentazione (6.00/9.00 e 18.00/21.00) durante la quale sono garantiti per legge, nei giorni feriali, i servizi minimi”. Nel corso dello sciopero sarà assicurato il collegamento tra Roma Termini e l'aeroporto di Fiumicino con il "Leonardo Express". Saranno inoltre garantiti i convogli elencati nell'apposita tabella dei treni previsti in caso di sciopero, consultabile sull'orario ufficiale di Trenitalia e sul sito trenitalia.com nella sezione "in caso di sciopero".

Aerei
Lo sciopero degli aerei, infine, durerà 24 ore a partire dalle 00.01 alle 23.59 di venerdì 16. Per limitare i disagi e riproteggere il maggior numero di passeggeri, Alitalia ha attivato un piano straordinario, essendo stata costretta a cancellare diversi voli nazionali e internazionali programmati per la giornata di venerdì 16 giugno, oltre ad alcuni collegamenti nella mattina del 17 giugno. Opereranno regolarmente invece i voli in programma nelle fasce di garanzia: dalle 7.00 alle 10.00 e dalle 18.00 alle 21.00. Sul sito alitalia.com è disponibile la lista completa dei voli cancellati, al momento di quasi 170 elementi, più un'altra decina per la giornata del 17 giugno.

Esteri

Roaming: come funzionano le nuove regole europee

Da oggi addio a sovrapprezzi all'estero. Le norme riguardano i servizi dati, le chiamate vocali e gli sms. Tutti i dettagli

A partire dal 15 giugno l’Unione europea dirà definitivamente addio ai sovrapprezzi legati al roaming. Si potrà, quindi, chiamare, navigare e inviare sms dall’estero senza costi aggiuntivi. Ogni contratto nuovo o già stipulato che comprenda i servizi di roaming verrà convertito in uno che preveda il roaming a tariffa nazionale. Di conseguenza, usare il cellulare nel paese in cui si vive o in uno stato Ue non farà più alcuna differenza. Ad una sola condizione: che la permanenza all’estero sia solo temporanea.

"Roam like at home"
Il nuovo principio approvato dall’Unione europea è quello del "roam like at home". In pratica, le condizioni di utilizzo e il piano tariffario del proprio telefono saranno gli stessi sia nel paese in cui si vive che negli altri 27 paesi membri dell’Ue. L’unico “paletto” della nuova normativa europea è che la permanenza all’estero dovrà essere temporanea. Tradotto vuol dire che per usufruire della tariffa nazionale anche negli altri paesi Ue, bisognerà trascorrere più tempo nella nazione di residenza che al di fuori dei suoi confini. Ne consegue che chi si dovesse trasferire stabilmente in un altro Paese europeo non potrà più beneficiare delle offerte di roaming a tariffa nazionale del paese di provenienza.

Nessuna attivazione
Per usufruire della stessa tariffa in tutta Europa, l’utente non dovrà fare nulla. L’applicazione del nuovo piano sarà automatica a partire dal prossimo 15 giugno. Ogni compagnia telefonica avrà l’obbligo di informare i propri clienti dell'abolizione delle tariffe di roaming, dell'impatto sul suo piano tariffario specifico e del modo in cui il suo contratto sarà adeguato di conseguenza. Nel caso vengano comunque applicati costi aggiuntivi, nonostante le nuove regole non lo prevedano, si dovrà fare reclamo all’operatore e, se il problema dovesse persistere, rivolgersi all’autorità competente nel proprio Paese (solitamente l’ente nazionale per le telecomunicazioni).

Le condizioni delle norme Ue
L’utente che dovesse utilizzare il piano tariffario nazionale all’estero senza rispettare la condizione di permanenza temporanea potrebbe essere contattato dalla propria compagnia telefonica per una verifica sugli ultimi quattro mesi di utilizzo del dispositivo. A quel punto l’utente avrebbe 14 giorni di tempo per chiarire la propria posizione. E nell’eventualità in cui il comportamento contrario alla norma dovesse persistere, l’operatore telefonico sarebbe legittimato ad applicare un leggero sovrapprezzo al consumo in roaming. Va sottolineato, inoltre, che le nuove regole sul roaming non valgono per le chiamate fatte dal proprio paese di residenza verso l'estero. Questi prezzi, infatti, anche per chiamate verso un Paese Ue, non sono regolamentati.

Per chi resta in Italia
Per i residenti in Italia che rimangono sempre entro i confini nazionali, non cambierà nulla. Al più riceveranno una notifica che li avvisi del nuovo regolamento. Chi, invece, ha piani tariffari per Paesi extra Ue, potrà continuare ad utilizzarli anche dopo il 15 giugno, con l’unica condizione di comunicarlo al proprio operatore.

Curiosità

Si finge il principe del Montenegro e soggiorna gratis

Sul suo profilo Twitter le foto con Djokovic e altri personaggi

“Sua eccellenza il principe Cernetic, Principe di Montenegro e Macedonia, Albania, Serbia e Voivodina, de jure Imperatori di Costantinopoli, di Romania, di Grecia e Despoti di Bulgaria” altri non era che un truffatore qualunque. L’uomo, che si faceva chiamare Stephan Cernetic, si era spacciato per membro della casa reale per poter usufruire gratuitamente di soggiorni in resort di lusso. Scoperto dai carabinieri di Brindisi è stato denunciato per “Falsa attestazione o dichiarazione a un pubblico ufficiale sulla identità personale o su qualità personali proprie o di altri”.

Le indagini
L'attività di indagine è partita nell'agosto 2016, quando il ministero degli Affari Esteri ha segnalato che Cernetic, durante la sua visita in Puglia, ospite di un imprenditore del Barese, aveva utilizzato una autovettura Mercedes con insegne della Repubblica del Montenegro e adesivi del Corpo Diplomatico, precisando che lo stesso non era in realtà un funzionario diplomatico dell'ambasciata del Montenegro in Italia e quindi non godeva di alcuna immunità o privilegio sul territorio italiano. Il "principe" nel frattempo nel periodo dal 5 al 31 luglio 2016 aveva trascorso presso un resort di Fasano (Brindisi), un periodo di vacanza, nel corso del quale ha avuto incontri con rappresentanti del clero, della politica e dell'imprenditoria del nord della provincia di Brindisi e del sud di quella di Bari. Per gli investigatori, coordinati dal pm Antonio Costantini, si trattava in realtà di una "pantomima" per soggiornare senza pagare in località di prestigio italiane e europee. L'esito delle attività investigative ha portato all'emissione di un decreto di perquisizione eseguito dai carabinieri di Brindisi con il supporto dei colleghi dei Comandi Provinciali di Torino, Bergamo e Avellino. Nel corso delle attività di ricerca sono stati sequestrati timbri, falsi lascia passare diplomatici, adesivi del corpo diplomatico attestati di premi internazionali della casa reale del Montenegro, diplomi di varia natura.

Raggirato anche il sindaco di Monopoli
"Ho appreso dalla stampa che l'uomo che lo scorso 27 luglio ho ricevuto presso il Comune di Monopoli non era il principe Stefan Cernetic, reale di Montenegro e Macedonia, ma un semplice cittadino che è riuscito a ingannare il sottoscritto ma anche tante autorevoli personalità". Lo afferma in una nota il sindaco di Monopoli, Emilio Romani. "Purtroppo ci siamo cascati anche noi - spiega il primo cittadino - ma la richiesta di incontro era giunta attraverso i canali ufficiali e la visita era stata concordata nell'ambito di una serie di incontri alla diocesi di Monopoli, alla presenza di Sua Eccellenza il vescovo e di alcuni imprenditori. Inoltre, la persona in questione era stata scortata dagli agenti del commissariato della Polizia di Stato e nulla faceva sospettare, almeno all'apparenza, che si trattasse di un impostore". "Mi consola solo il fatto - conclude Romani - di non essere stato il solo, visto che nel curriculum da farlocco di questo personaggio ci sarebbero sindaci di tutta Europa ma anche personaggi del mondo dello spettacolo. Ringrazio l'Arma dei Carabinieri che, indagando su questi viaggi, è riuscito a smascherarlo". Raggirata anche Pamela Anderson, la celebre bagnina di Baywatch insignita del titolo di “Contessa dei Gigli” a Santa Margherita Ligure dal finto principe. La blindatissima cerimonia durò una ventina di minuti, con tanto di spada sulla spalla e antica formula recitata in ginocchio al cospetto del reale.

Spettacolo

Bob Dylan e il discorso per il Nobel: "Copiato da un bigino"

Il cantautore avrebbe tratto le citazioni di "Moby Dick" da un sito internet di riassunti

Di Barbara Nevosi

 

Non c'è due senza tre, ed ecco che spunta fuori una nuova questione riguardante Bob Dylan e il premio Nobel. Stavolta il caso riguarderebbe un sospetto di plagio sulla «Nobel lecture», registrata dal cantautore a Los Angeles il 4 giugno e inviata all’Accademia reale svedese sul filo della data limite (sei mesi a partire dal 6 dicembre). Oltre questa data infatti, il musicista avrebbe perso il diritto a riscuotere gli 8 milioni di corone (922 mila dollari) previsti dal riconoscimento. 

La questione del presunto plagio
La questione riguarda la parte centrale della "lecture" dove Dylan parla dei libri che ha più amato, fin da quando li ha incontrati sui banchi di scuola. Quali libri? L'Odissea di Omero, Niente di nuovo sul fronte occidentale di Remarque e soprattutto Moby Dick di Melville. Proprio le frasi in cui Dylan scrive di quest’ultimo libro, non sarebbero presenti nell'opera di Melville ma sarebbero simili a quelle di un bigino online. Nello specifico, il sito di riassunti delle materia scolastiche è lo SparkNotes. 

Com'è nata la scoperta 
Sono stati ancora una volta i social, Twitter nello specifico, a far circolare la notizia velocemente. A poche ore dalla «Nobel lecture» di Dylan infatti, lo scrittore Ben Greenman ha suggerito che il dialogo «tratto» da Moby Dick e citato da Dylan con tanto di virgolette nel libro non c’è. «Scommetto che se l’è inventato», è stato il commento sul social. A questo punto, la scrittrice e giornalista di Slate Andrea Pitzer, insospettita, ha spulciato il discorso di Dylan e lo ha confrontato non solo con il romanzo, ma anche con il sito di riassunti SparkNotes. 

Chi ha individuato il presunto plagio 
E qui è arrivata la sorpresa. Tra la «lecture» e il bigino, la Pitzer avrebbe individuato una ridda di vocaboli, parole non comuni e costrutti identici («Ahab’s lust for vengeance», o «the ship encounters other whaling vessels», e molte altre frasi, nella lecture e su SparkNotes) solo, un po’ annacquati come si fa di solito per coprire le scopiazzature. La citazione tra virgolette che Dylan riporta come un dialogo, nel romanzo non ci sarebbe: c’è nel bigino. Ma Dylan l’ha detto (ben due volte) nel discorso: sono i testi che lo hanno colpito quando li ha trovati «sui libri di scuola». Più sincero di così.

Sport

Tensione tra Conte e Chelsea per sms a Diego Costa

Diventa virale la lettera di Legrottaglie al "ladro di bicicletta"

Se Antonio Conte e il suo Chelsea non sono in rotta di collisione poco ci manca. L’uomo che ha regalato ai Blues la Premier League al primo tentativo e con tre giornate d’anticipo, potrebbe aver incrinato i rapporti con la società per quel messaggino inviato a Diego Costa.  "I miei rapporti con il manager non sono stati granché in questa stagione - aveva ammesso l’attaccante spagnolo - Evidentemente non devo aver fatto abbastanza bene. Ma così è una vergogna: ho dovuto girare io il messaggio alla società, per sapere che cosa intende fare. E intanto è chiaro che il tecnico vuole fare a meno di me e che quindi dovrò trovarmi una squadra". Un messaggio costato caro a Conte, Costa e Chelsea, che sperava di far cassa con il 28enne e non ha gradito che le proprie intenzioni siano state rese pubbliche con il conseguente deprezzamento del cartellino. Conte, dal canto suo, non vedrebbe soddisfatte le proprie richieste di rinforzi tecnici per affrontare la prossima stagione.

Le ultime dal calciomercato
Sulle tracce di Kylian Mbappè non ci sarebbero solo Real Madrid e Barcellona. L’attaccante del Monaco sarebbe infatti corteggiato anche dal Paris Saint-Germain. Nel corso di una conferenza stampa a Bilbao, l’allentatore Unai Emery avrebbe scoperto le carte dichiarando: “Sento parlare di Mbrappé in Spagna al Real Madrid o al Barcellona, ma cosa ci potrebbe essere di meglio per lui che rappresentare una squadra francese? Con tutto il rispetto per il Monaco, lui dovrebbe venire a Parigi, dove ha la sua famiglia e i suoi genitori. Potrebbe far parte della squadra della sua città, cosa c’è di più bello? Non so se Mbapppé sia nel mirino del Real Madrid, del Barcellona, del Tottenham o dell’Arsenal, io so solo che per lui sarebbe meglio restare in Francia e venire da noi. Si formerebbe un grande rapporto tra un giocatore che un giorno sarà un’icona del calcio mondiale e la sua città”. Lo riferisce ItaSportPress. Sorride intanto Mario Balotelli che potrebbe restare al Nizza grazie ai soldi che la Roma intenderebbe offrire per l’acquisto di Seri. Secondo l’Equipe, la trattativa per il rinnovo sarebbe già avviata. È attesa intanto, per l’arrivo di Mino Raiola a Milano, dove oggi incontrerà l’ad rossonero Marco Fassone. Le carte sono già state scoperte, con la società che offre a Gigio Donnarumma 4 milioni a stagione più bonus e Raiola che vorrebbe il suo pupillo in Champions League.

La lettera di Legrottaglie al ladro diventa virale
Nicola Legrottaglie, oggi viceallenatore del Cagliari e fervente cattolico, ha scritto una lettera all’uomo che gli ha rubato la bicicletta. Il testo, pubblicato su Facebook dall’ex difensore è diventato virale nel giro di qualche giorno.

Esclusiva di oggi

Il giro del mondo inizia da Roma e Città del Vaticano

I giri turistici più prenotati al mondo? L'Italia batte tutti

Di Barbara Nevosi

"Quando si considera un’esistenza come quella di Roma, vecchia di oltre duemila anni e più, e si pensa che è pur sempre lo stesso suolo, lo stesso colle, sovente perfino le stesse colonne e mura, e si scorgono nel popolo tracce dell’antico carattere, ci si sente compenetrati dei grandi decreti del destino". Le parole di Goethe descrivono al meglio la grandezza della città eterna. Detto questo non stupisce affatto che Roma e il Vaticano siano sul podio della Top10 mondiale delle attrazioni turistiche e culturali più amate e prenotate dai viaggiatori, sia italiani che internazionali. I tour che allettano i turisti? Il giro di San Pietro, Musei Vaticani e Cappella Sistina, le visite al centro e ai monumenti di Roma, a piedi o con il bus col tetto scoperto. Al quarto posto si piazza una crociera sul fiume Chicago per ammirare l'architettura costiera, poi, al quinto posto ancora Roma con un altro itinerario tra Basilica di San Pietro e Cappella Sistina. Insomma, l’Urbe continua ad esercitare un fascino irresistibile a cui nessuno riesce a sottrarsi.

I dieci tour più gettonati secondo Tripadvisor
La Top10 arriva da Tripadvisor, il sito per la pianificazione e prenotazione dei viaggi, che ha identificato alcuni trend relativi a tour e attrazioni. L’indagine ha analizzato le attrazioni più gettonate e che hanno fatto registrare la maggior crescita di interesse da parte dei viaggiatori sulla base delle prenotazioni effettuate da gennaio 2016 ad oggi, e sul numero di nuovi prodotti lanciati nel periodo compreso tra gennaio e marzo 2017.

Roma e Città del Vaticano la fanno da padrone
Tocca a loro la parte del leone: Roma e  Città del Vaticano, complice la presenza nel 2016, degli innumerevoli pellegrini che hanno visitato la città in occasione dell’Anno Santo. Non solo i turisti hanno prenotato in anticipo le escursioni, ma hanno prediletto le offerte “saltafila”, per ottimizzare i tempi di visita e sfuggire alle code. Nella Top 10 mondiale dei tour più prenotati, ben due fanno riferimento a queste attrazioni e uno di questi gode del primato di tour più prenotato al mondo.

Murano, la Toscana, Pompei
Anche a livello internazionale Roma e Città del Vaticano registrano l’interesse maggiore in termini di prenotazione dei tour occupando insieme 6 posizioni nella Top 10 italiana. Tra le altre attrazioni e tour presenti nella classifica della Penisola ci sono la visita guidata a Murano, Burano e Torcello, un giro turistico di un giorno in Toscana, un’escursione di un giorno a Pompei da Roma e un tour a piedi con giro in gondola a Venezia. Dall’analisi dei 50 tour più prenotati dal 2016 è inoltre emerso che le categorie di tour preferite dai viaggiatori di TripAdvisor sono: tour saltafila, tour di un giorno, viaggi organizzati per visitare attrazioni naturali e tour su bus con tetto aperto. 

Le classifiche nel dettaglio

Top10 dei tour più prenotati (gennaio 2016- marzo 2017) a livello mondiale 

1. Musei Vaticani con Basilica di San Pietro, Cappella Sistina e passaggio a categoria superiore per piccoli gruppi

2. tour a piedi di mezza giornata di Roma antica e del Colosseo

3. Tour della città di Roma

4. Crociera sul fiume Chicago per ammirare l'architettura costiera

5. tour a piedi di mezza giornata ai Musei Vaticani, alla Cappella Sistina e alla Basilica di San Pietro

6. Ingresso al One World Observatory

7. Tour giornaliero al West Rim del Grand Canyon e alla Diga di Hoover da Las Vegas con skywalk facoltativo

8. Biglietti per l'Empire State Building - Osservatorio

9. tour della Sagrada Familia di Barcellona

10. Biglietto d'ingresso per la visita in cima al Burj Khalifa

Top10 Italia

1. Musei Vaticani con Basilica di San Pietro, Cappella Sistina

2. tour a piedi di mezza giornata di Roma antica e del Colosseo

3. Tour della città di Roma

4. tour a piedi ai Musei Vaticani, alla Cappella Sistina e alla Basilica di San Pietro

5. Visita turistica di mezza giornata a Murano, Burano e Torcello

6. Giro turistico di un giorno in Toscana

7. Escursione di un giorno a Pompei da Roma

8. Tour a piedi di Venezia giro in Gondola

9. Tour dell'antica Roma e del Colosseo

10. Tour per piccoli gruppi con accesso ai Musei Vaticani con Basilica di San Pietro e Cappella Sistina

Sky Evening News – La giornata in 10 notizie

Ecco il giornale della sera di Sky!

Una grafica sempre più moderna, semplice, accattivante, per rendere sempre più immediata la consultazione quotidiana da qualsiasi mezzo: pc, smarthone, tablet. E tanti fantastici contenuti, dal tweet del giorno all'approfondimento esclusivo di giornata sull'attualità, le tendenze, il costume, la cultura, lo sport, i modi di vivere. E poi il meteo regione per regione, il video più curioso del web e il commento sui fatti dell'attualità e dello sport affidato ai giornalisti più autorevoli della galassia Sky.


Due milioni di abbonati a Sky ricevono già Sky Evening News, dal lunedì al venerdì intorno alle 18.
E tra questi, oltre un milione di persone già la seguono con interesse più volte durante la settimana, facendo registrare una media di 300 mila aperture totali ogni giorno. Un pubblico di riferimento adulto, attivo, con una maggiore concentrazione nelle fascia d'età 30-40 e 40-50 anni e una leggera prevalenza maschile.
Il prodotto è nato per soddisfare la richiesta di una informazione rapida, sintetica sulle novità del giorno appena trascorso da parte di quella fascia della popolazione attiva che durante la giornata non sempre ha il tempo di andare a cercare le notizie.

È a loro che si rivolge Sky Evening News: attraverso una mail che ti raggiunge alle 18 sul pc, il tablet, gli smartphone touch e no touch. E basta un clic per scoprire le 10 principali notizie della giornata.Non manca uno sguardo ai principali appuntamenti televisivi della serata su Sky, per fruire al meglio dei contenuti della pay tv e sfruttare al massimo l'abbonamento.
Con pochi clic, inoltre, attraverso Sky Evening News è possibile programmare direttamente la registrazione dei propri programmi preferiti su My Sky. Per ogni contenuto anche approfondimenti dedicati con fotogallery, video, interviste e curiosità e link a Sky.it.

Buona serata con Sky Evening News!

Flavio Natalia
Direttore di Sky Life e Sky Evening News

Una pittrice in crisi

Una commedia romantica con protagonista una pittrice in cerca di ispirazione e serenità Clicca per programmare la registrazione su My Sky


di Valentina Macaluso

Una commedia romantica questa sera vi farà mettere da parte tutti i problemi. The Wedding Chapel – La chiesa del cuore (Sky Cinema Passion HD, ore 21.00) è la storia di una pittrice in crisi d’ispirazione che riuscirà a ritrovare se stessa combattendo per una buona causa. Alla regia Vanessa Parise, che con grande sensibilità e ironia riesce a portare sullo schermo una dose di positività e romanticismo che vi conquisterà. È uno di quei film pensati per chi ha voglia di un lieto fine, di un momento di leggerezza. Perché a volte c’è anche bisogno di staccare da tutto e scappare via per ritrovare se stessi.

Una buona causa
Sara è una pittrice che ultimamente non riesce a lavorare come vorrebbe, un po’ per mancanza di ispirazione, un po’ perché le sue opere non vengono apprezzate come vorrebbe. È single, stanca, scoraggiata. Decide che forse è arrivato il momento di prendersi una pausa da tutto e partire. Sceglie di andare a trovare la madre ma quando arriva nel paesino scopre che la chiesa nella quale si sono sposati i suoi genitori sta per essere demolita. Un edificio così importante sia artisticamente sia per le memorie che custodisce non può essere buttato giù così. Per questo Sara decide di prendere in mano la situazione e con l’aiuto di un assessore comunale si attiverà per impedirne la demolizione. Lavorare insieme per una buona causa avvicinerà molto la pittrice e l’assessore che si renderanno conto che salvare quella chiesa significa molto più di quanto potessero pensare.

Un film per tutti
Emmanuelle Vaugier, Shelley Long e Mark Deklin sono i protagonisti di questa dolce commedia che mette al centro non solo l’amore ma anche la battaglia per una buona causa. Il film porta in scena qualcosa che tutti almeno una volta abbiamo sognato di fare: prenderci del tempo per ritrovare la motivazione per andare avanti. Un tema attuale in cui ci possiamo riconoscere condito a dovere con un po’ di romanticismo. È una buona occasione per abbandonarsi ai sentimenti senza pensarci troppo su.

L'amore bugiardo

La serie che racconta storie d'amore finite male. Clicca per programmare la registrazione su My Sky

Passione, tenerezza, romanticismo, ma non solo: si sa, l'amore non è tutto rose e fiori e anche il più forte dei legami può spezzarsi sotto il peso delle bugie. Una donna contesa tra due soci in affari, due sorelle una contro l'altra perché innamorate dello stesso uomo, un soldato che al suo ritorno dalla guerra trova ad accoglierlo una moglie infedele... Sono solo alcune delle storie in cui quella che sembrava una perfetta favola d'amore si è trasformata in un incubo: sette episodi che raccontano storie d'amore apparentemente perfette rovinate per sempre da inganni, segreti e tradimenti. Le bugie hanno le gambe corte e le nuove storie de "L'amore bugiardo" (CI Crime + Investigation HD, ore 21.15) ne sono la dimostrazione: neanche la più bella storia d'amore è destinata a sopravvivere alle insidie della menzogna.

Nella puntata di stasera
Janelle e Ivy, gemelle, si ritrovano dopo tanto tempo. Ma le due scoprono di avere molto piu' in comune di una semplice somiglianza...

Master of Photography

"Erotica". Clicca per programmare la registrazione su My Sky

Dopo il successo della prima edizione, torna la produzione Sky Arts Production Hub dedicata all'arte della fotografia. Una nuova stagione ricca di sorprese, a partire dalla giuria: a valutare i giovani talenti della fotografia a fianco di Oliviero Toscani, saranno infatti Caroline Hunter e Darcy Padilla. I 12 concorrenti si sfideranno in una battaglia all'ultimo scatto, per vincere il premio finale di 150.000 euro, il più alto al mondo per un contest fotografico. Segui in esclusiva su Sky Arte HD l'intensa gara di creatività per incoronare il prossimo Master of Photography. I temi degli scatti dei cinque episodi di giugno saranno: "all'ora di Punta", "ritratto di una star", "erotica", "ritratto di un atleta" e "fashion week".

Nella puntata di stasera
La seconda stagione del talent show europeo prodotto da Sky Arte HD, dedicato alla fotografia. 12 concorrenti si sfidano fino all'ultimo scatto, giudicati dai fotografi Oliviero Toscani, Darcy Padilla e Caroline Hunter. La sfida della puntata sarà la fotografia erotica. Ospite d'eccezione la fotoreporter Donna Ferrato.

US Open  

A Erin, nel Wisconsin, il meglio del golf mondiale per il secondo Major della stagione Clicca per programmare la registrazione su My Sky

Da oggi a domenica 18 giugno 2017 su Sky Sport HD sarà possibile seguire uno degli appuntamenti più attesi del grande golf internazionale, lo “US Open”.
Tutte le quattro giornate di gara verranno trasmesse in diretta esclusiva e in Alta Definizione su Sky Sport 2 HD, la prima su Sky Sport 2 HD, le restanti tre su Sky Sport 3 HD. Il commento dell’attesissimo evento americano sarà affidato a Silvio Grappasonni, Nicola Pomponi, Massimo Scarpa e Donato Di Ponziano.

Lo "US Open"
Giunto alla 117esima edizione, lo “US Open” è considerato il più importante e prestigioso torneo americano del PGA Tour, secondo dei quattro “Major” che contraddistinguono la stagione del golf mondiale. Al via, sul percorso dell’Erin Hills di Erin, nello stato del Wisconsin, tutti i migliori golfisti del mondo, a partire dal numero uno del ranking mondiale, l’americano Dustin Johnson, che difende anche il titolo conquistato nella passata edizione. Da segnalare anche la presenza del nordirlandese Rory McIlroy, degli australiani Jason Day e Adam Scott, degli svedesi Henrik Stenson e Alex Noren, degli spagnoli Sergio Garcia e Jon Rahm, dell’inglese Justin Rose, del sudafricano Charl Schwartzel, del giapponese Hideki Matsuyama e del tedesco Martin Kaymer.
Nutrita, ovviamente, la pattuglia statunitense, con tutti i più forti presenti sul green americano; oltre a Dustin Johnson, saranno della partita anche Jordan Spieth, Rickie Fowler, Justin Thomas, Patrick Reed, Kevin Kisner, Bubba Watson, Billy Horschel, Jason Dufner e Daniel Berger.
Tra i grandi del golf in gara a Erin, anche l’Italiano Francesco Molinari, attuale numero 17 del ranking mondiale, alla sua ottava presenza allo US Open. Molinari nel primo giro sarà sul tee di partenza insieme a Matt Kuchar e Patrick Reed. Montepremi complessivo altissimo, da record, ben 12 milioni di dollari; in palio anche 600 punti validi per la FedEx Cup.

La programmazione in esclusiva Sky
Questa la programmazione in diretta esclusiva e in Alta Definizione su Sky Sport HD dello US Open di golf.
Giovedì 15 giugno (prima giornata): dalle 19 alle 3 Sky Sport 2 HD
Venerdì 16 giugno (seconda giornata): dalle 19 alle 3 Sky Sport 3 HD
Sabato 17 giugno (terza giornata): dalle 19 alle 2 Sky Sport 3 HD
Domenica 18 giugno (quarta giornata): dalle 19 alle 2.30 Sky Sport 3 HD

Dopo 12 anni Brad Pitt chiede scusa a Jennifer Aniston

Stando ai rumors l'attore avrebbe (finalmente) fatto mea culpa, chiedendo scusa al suo primo grande amore

 

La storia è nota: Jennifer Aniston e Brad Pitt erano felicemente sposati da cinque anni, quando Brad s’innamorò di Angelina Jolie durante le riprese di Mr. & Mrs. Smith. Immediato il divorzio tra il divo e la star di Friends, e a quanto pare, da allora Brad non ha mai chiesto scusa alla sua ex. Ora finalmente pare avrebbe deciso di ammettere le proprie colpe. Non sappiamo come lei abbia reagito, né tanto meno se prima o poi torneranno insieme. Nel frattempo, abbiamo selezionato alcuni scatti per ricordare quando erano felici. 

 

Era il 2003, ed eccoli bellissimi a Santa Monica

Considerata da molti un "brutto anatroccolo", la Aniston sboccia a fianco dell'attore

Nel 2004 sono una delle coppie più invidiate e amate dallo star system

Dopo di lei Brad Pitt è stato sposato con Angelina Jolie, dalla quale ha divorziato pochi mesi fa.  La Aniston è felice con Justin Theroux, sposato nel 2015.

Estate piena

Un’altra giornata di sole e caldo. Dal weekend lieve calo delle temperature. In attesa di una nuova ondata di caldo africano.

Previsioni per domani, venerdì 16 giugno

Nord: Alta pressione e tempo soleggiato salvo velature e isolati temporali pomeridiani sulle Alpi orientali.
Centro: Generali condizioni di bel tempo con qualche disturbo diurno sulla dorsale appenninica. Possibili isolati temporali.
Sud: Prevalenza di bel tempo. Isolati temporali di calore lungo l'Appennino.
Temperature: in rialzo al Nord per venti di favonio con massime tra 30 e 35°C. Molto caldo anche al Centro Sud con valori diurni tra 28 e 33°C.


Clicca il meteo di Sky