Sky informa

Miglioramento delle condizioni del tuo abbonamento.
Clienti con Abbonamento residenziale Sky per adesioni fino al 03/02/2021

Per essere sempre più vicini ai nostri clienti, abbiamo deciso di eliminare i Costi dell’Operatore (pari a 11,53€) a partire dal 1 aprile 2021. Pertanto, ogni riferimento ai “Costi dell’operatore” contenuto nel Contratto con Sky, ivi inclusi i riferimenti ai “Costi dell’Operatore” contenuti agli articoli 2.2.b), 3.3. comma 2, 3.4 (ii), articolo 9, allegato 1 “definizioni” delle Condizioni Generali di Abbonamento residenziale Sky e in ogni altra comunicazione di Sky (ivi incluse quelle presenti sul sito Sky), deve intendersi eliminato a decorrere da tale data.

Ti ricordiamo che l’importo di 11,53€, a titolo di Costi dell’Operatore, è dovuto in caso di recesso anticipato dal Contratto di abbonamento con Sky ed è l’unico costo richiesto, a tale titolo, nel caso l’offerta cui tu abbia aderito non preveda rimborsi promozioni.
Nel caso, invece, in cui la tua offerta preveda rimborsi di promozioni, fermo restando l’eliminazione di 11,53€ a titolo di Costi dell’Operatore, continueranno ad essere dovuti i rimborsi delle promozioni abbinate alla tua offerta. In caso di recesso anticipato, ti invitiamo dunque a verificare se l’offerta cui hai aderito prevede il rimborso di eventuali promozioni.

Abbiamo inoltre deciso di eliminare anche il costo per la gestione amministrativa del downgrade di pacchetto (pari a 10,08€) a partire dal 1 aprile 2021.
Pertanto, ogni riferimento a tale costo contenuto nel Contratto con Sky, ivi inclusi gli articoli 6.1(ii) delle Condizioni Generali di Abbonamento residenziale Sky e in ogni altra comunicazione di Sky (ivi incluse quelle presenti sul sito Sky), deve intendersi eliminato a decorrere da tale data.
In sintesi, grazie a questa modifica migliorativa, non ti sarà più richiesto il costo per la gestione amministrativa del downgrade di pacchetto (pari a 10,08€) dal 1 aprile 2021.

Sempre per massima trasparenza e completezza dell’informazione, se stai fruendo di una promozione, ti ricordiamo di verificare se l’offerta promozionale cui hai aderito prevede che, in caso di downgrade, tale offerta promozionale decada automaticamente.
Tale previsione rimane infatti immutata.

Qui sotto, sono riportate le modifiche agli articoli 3.4. e 6.1(ii) delle condizioni generali di abbonamento residenziale Sky e puoi trovare sul sito sky.it le suddette condizioni generali contenenti già tali modifiche nonché l’eliminazione di ogni altro riferimento a “Costi dell’Operatore”.

“3.4 Recesso anticipato e Costi dell’Operatore
Se recedi prima della scadenza di ciascuna annualità del Contratto, saranno richiesti:
(i) gli importi dovuti a titolo di corrispettivo per il Servizio fruito fino ai 30 (trenta) giorni successivi alla data di ricevimento della tua comunicazione di recesso, (ii) il rimborso dei Costi dell’Operatore di importo pari a €11,53 (undici/53). I Costi dell’Operatore non saranno richiesti da Sky qualora la comunicazione di recesso, effettuata nel rispetto delle modalità e dei termini indicati alla sezione precedente, abbia efficacia al termine di ciascuna annualità o alla scadenza contrattuale; e (iii) l'importo corrispondente agli sconti fruiti qualora tu non abbia rispettato i termini minimi di durata del Contratto previsti dalle singole offerte promozionali."
“6. MODIFICA ED INTERRUZIONE DEL SERVIZIO
6.1 Upgrade, Variazioni e Downgrade

In qualsiasi momento potrai richiedere Upgrade, Variazioni o Downgrade, fermo restando che l’abbonamento presuppone l’adesione al Pacchetto Base (Sky TV): (i) Upgrade e Variazioni saranno efficaci dal momento della richiesta andata a buon fine, richiesta che potrà essere formulata con ogni mezzo anche telefonico o telematico;
(ii) il Downgrade sarà efficace a partire dal rinnovo del Contratto, ad eccezione dei casi in cui tu richieda il Downgrade con efficacia in corso di Contratto che sarà efficace alla fine del mese successivo a quello in cui è avvenuta la tua richiesta. La richiesta potrà essere formulata attraverso raccomandata con avviso di ricevimento oppure via fax o email con un preavviso di almeno 30 (trenta) giorni dalla scadenza del Contratto oppure entro la fine del mese precedente. In caso di Downgrade, Upgrade e Variazioni Sky potrà richiedere un contributo per il costo di gestione come indicato sul listino vigente e riportato sul sito Sky.it o disponibile contattando il Servizio Clienti Sky. "

Miglioramento delle condizioni del tuo abbonamento.
Clienti con Abbonamento residenziale Sky sul digitale terrestre

Per essere sempre più vicini ai nostri clienti abbiamo deciso di eliminare il contributo per il costo di gestione amministrativa in caso di downgrade di pacchetto (pari a 10,08€), a partire dal 1 aprile 2021.
Pertanto, il riferimento a tale costo contenuto all’art. 1.1 ultimo comma delle condizioni generali di abbonamento residenziale Sky sul digitale terrestre e in ogni altra comunicazione di Sky deve intendersi eliminato a decorrere da tale data. In sintesi, grazie a questa modifica migliorativa non ti sarà più richiesto il contributo per il costo di gestione amministrativa del downgrade di pacchetto (pari a 10,08€) dal 1 aprile 2021.

Sempre per massima trasparenza e completezza dell’informazione, se stai fruendo di una promozione, ti ricordiamo di verificare se l’offerta promozionale cui hai aderito prevede che, in caso di downgrade, tale offerta promozionale decada automaticamente. Tale previsione rimane infatti immutata.

Cogliamo, inoltre, l’occasione per segnalarti che ogni riferimento ai “Costi dell’Operatore” contenuto nel Contratto con Sky, ivi inclusi i riferimenti ai “Costi dell’Operatore” contenuti agli articoli 2.2.b), 3.3. comma 2, 3.4 (ii), art. 9, allegato 1 “definizioni” delle condizioni generali di abbonamento residenziale Sky sul digitale terrestre e in ogni altra comunicazione di Sky, deve intendersi eliminato a decorrere dal 1 aprile 2021.

Sempre nell’ottica di massima trasparenza e completezza dell’informazione, ti ricordiamo anche che, nel caso in cui la tua offerta preveda rimborsi di promozioni, continueranno ad essere dovuti i rimborsi delle promozioni abbinate alla tua offerta. In caso di recesso anticipato, ti invitiamo dunque a verificare se l’offerta cui hai aderito prevede il rimborso di eventuali promozioni.

Qui sotto, sono riportate le modifiche agli articoli 1.1 e 3.4 delle condizioni generali di abbonamento residenziale Sky sul digitale terrestre e puoi trovare sul sito sky.it le suddette condizioni generali contenenti già tali modifiche nonché l’eliminazione di ogni altro riferimento a “Costi dell’Operatore”.

“1.1 Attivazione del Servizio – Servizi Sky
(…)
Nel corso dell’Abbonamento potrai decidere se mantenere i Pacchetti (diversi dal “pacchetto base” ovverossia il pacchetto minimo che, in base all’offerta commerciale di riferimento, è sempre presente nella tua Richiesta di Abbonamento) inizialmente prescelti o: a) aggiungere Pacchetti, nel qual caso vi sarà un aumento del Canone di Abbonamento
(Upgrade);
b) ridurre i Pacchetti, nel qual caso vi sarà una riduzione del Canone di Abbonamento (Downgrade).
In caso di Upgrade, esso sarà efficace dal momento della richiesta andata a buon fine, richiesta che potrà essere formulata con ogni mezzo anche telefonico o telematico. In caso di Downgrade, esso sarà efficace a partire dal rinnovo del Contratto, ad eccezione dei casi in cui tu richieda il Downgrade con efficacia in corso di Contratto che sarà efficace alla fine del mese successivo a quello in cui è avvenuta la tua richiesta. La richiesta di Downgrade potrà essere formulata attraverso raccomandata con avviso di ricevimento oppure via fax o email con un preavviso di almeno 30 (trenta) giorni dalla scadenza del Contratto oppure entro la fine del mese precedente.
In caso di Downgrade o Upgrade Sky potrà richiedere un contributo per il costo di gestione come indicato sul listino applicabile vigente e riportato sul sito Sky.it o disponibile contattando il Servizio Clienti Sky”.
”3.4 Recesso anticipato
Se recedi prima della scadenza di ciascuna annualità del Contratto, saranno richiesti:
(i) gli importi dovuti a titolo di corrispettivo per il Servizio fruito fino ai 30 (trenta) giorni successivi alla data di ricevimento della tua comunicazione di recesso;
(ii) il rimborso degli eventuali Costi dell’Operatore, se previsti dalla Carta Servizi. I Costi dell’Operatore non saranno richiesti da Sky qualora la comunicazione di recesso, effettuata nel rispetto delle modalità e dei termini indicati alla sezione precedente, abbia efficacia al termine di ciascuna annualità o alla scadenza contrattuale; e (iii) (ii) l’importo corrispondente agli sconti fruiti qualora tu non abbia rispettato i termini minimi di durata del Contratto previsti dalle singole offerte promozionali”.

Designazione del Data Protection Officer
(DPO)

Come previsto dal Regolamento Privacy Europeo n. 679/2016 (GDPR), ti informiamo che Sky Italia Srl e Sky Italia Network Service Srl hanno designato il proprio Data Protection Officer (DPO) : lo studio RÖDL & PARTNER di Milano nella persona dell’Avv. Nadia Martini. Il DPO potrà essere contattato per tematiche privacy alla email dpo@sky.it. Per l’esercizio dei diritti dell’interessato invitiamo a scrivere all’indirizzo email privacy@sky.it o nowtv.privacy@sky.it.